Non sei registrato? Registrati.

Maria Chiara Wang

Avatar

Maria Chiara Wang

Laureata in Lettere Moderne con una tesi in cartografia medievale, si dedica all'arte contemporanea come critica e curatrice. Scrive regolarmente per le riviste Espoarte, Exibart e SMALL ZINE - redigendo interviste, recensioni e approfondimenti - e collabora con spazi espositivi indipendenti, gallerie e istituzioni, in Italia e all'estero. Tra i progetti più importanti: i testi realizzati per la personale En la Herida di Teresa Margolles al Kunsthalle Krems (2019), per diversi artisti della Galleria Rizomi (PR) tra i quali Tommaso Buldini, François Burland, Laurina Paperina, Simone Pellegrini, Sylvie Selig (2019, 2020 e 2021), per le opere The Flag Relocation di Francesco Di Giovanni esposta alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (2019), Incisione su Silenzio di Pier Alfeo esibita al Green iDeal - progetto curato da Paratissima in collaborazione con il Politecnico di Torino per la Biennale Tecnologia - (2020), Falsos Positivos di Massiel Leza finalista del Premio Francesco Fabbri (2021). Ha, inoltre, preso parte a talk e a tavole rotonde promosse da festival e fiere d'arte sia come ospite che come moderatrice.