Ti sarà inviata una password per E-mail
MILANO | HangarBicocca | 26 marzo – 20 luglio 2014

di Monica Falotico

La mostra di Cildo Meireles intitolata Installation, in programma all’HangarBicocca di Milano e visitabile gratuitamente fino al 20 di Luglio, è una visita che ognuno di noi dovrebbe regalarsi. Frutto dell’organizzazione congiunta di tre grandi istituzioni museali, HangarBicocca di Milano, Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía di Madrid ed il Museu de Arte Contemporânea de Serralves di Porto e curata da Vicente Todolì, riesce perfettamente nell’intento di offrire allo spettatore un’esperienza significativa, a tratti “pericolosa”.

Cildo Meireles, Installation, 2014, veduta della mostra, HangarBicocca Milano, ph.Agostino Osio Courtesy Cildo Meireles e Fondazione HangarBicocca, Milano

Cildo Meireles, classe 1948, nasce a Rio de Janiero, dove vive e lavora e può essere considerato un artista storico e contemporaneo allo stesso tempo. Storico, perchè è stato tra i primi a sperimentare negli anni ’60 le installazioni immersive e multisensoriali, ancora oggi la cifra del suo lavoro, ed è considerato uno dei pionieri dell’arte concettuale. Contemporaneo, perchè le sue opere non sono la riproduzione miope di uno schema poetico, ma continuano ad evolversi col tempo, suscitando conivolgimento e  partecipazione. Ne è dimostrazione questa personale che raccoglie 12 tra le più importanti opere realizzate dal 1970 ad oggi, espressione di un discorso continuo e senza tempo, dove quasi non distinguiamo un’opera degli anni ’70 da una più contemporanea,  perchè tutte le opere, in un modo o nell’altro, instaurano una relazione con il visitatore.

Cildo Meireles, Installations, 2014, veduta della mostra, HangarBicocca Milano, ph.Agostino Osio Courtesy Cildo Meireles e Fondazione HangarBicocca, Milano

Inoltre, l’arte di Cildo è “pericolosa”, cioè, è un invito ad una partecipazione che può dirsi appunto pericolosa, perché che spinge a modificare i propri equilibri. Come in Amerikkka dove lo spettatore sarà invitato stendersi su un tappeto di 22.000 uova su cui pende, greve, un soffitto di 55.000 proiettili. Oppure in Atraves, dove dovrà “attraversare” tante barriere diverse, su un pavimento di vetri rotti e scivolosi, che continuano a rompersi ad ogni passaggio, assicurando una qualche forma di vita all’opera. E per finire, Entrevendo, un mastodontico cilindro di legno “alimentato” da un altrettando mastodontico getto di aria calda, che il pubblico sarà invitato a percorrere,  oppure nel qual potrà sedervi, rilassarsi se fa piacere, ma anche a provare un certo senso di fastidio.

Cildo Meireles, Entrevendo,da Installations, 2014, veduta della mostra, HangarBicocca Milano, ph.Agostino Osio Courtesy Cildo Meireles e Fondazione HangarBicocca, Milano

In tutto questo non manca la poesia, come in Abajur, una scatola magica o una lampada cinese, delle dimensioni di una stanza, un’istallazione immersiva che mostra una nave alla conquista di qualcosa, accompagnata da un rilassante crocchiare di gabbiani.

Cildo Meireles, Abajur, 1997-2010, Ph. EdouardFraipon, Sophie Mutterer, Courtesy Cildo Meireles

E  per finire Marulho, un’installazione di un pontile su un mare di carta, letteralmente perchè si tratta di tantissimi libri con l’immagine del mare,  allestita in una versione pensata appositamente per l’Hangar, che è un invito a guardare un orizzonte che non c’è, e se esite, è solo nella mente di chi osserva.

Cildo Meireles, Marulho da Installations, 2014, veduta della mostra, HangarBicocca Milano, ph.Agostino Osio Courtesy Cildo Meireles e Fondazione HangarBicocca, Milano

 

Cildo Meireles. Installations

a cura di Vicente Todolí

27 marzo – 20 luglio 2014 


Mostra coprodotta con il Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía (Madrid)
e il Museu de Arte Contemporânea de Serralves (Porto).

HangarBicocca

Via Chiese 2, Milano

Info: 02.6611.1573

info@hangarbicocca.org

www.hangarbicocca.org

Leggi anche l’intervista di Ginevra Bria a Cildo Meireles su Espoarte #84

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi