Ti sarà inviata una password per E-mail
Agenda mensile tra cinema e arte | a cura di Mattia Zappile

Tracotante, quasi spocchioso, questo luglio si presenta all’indifeso cinefilo – già sfiaccato dal caldo, inseguito da nuvole in tempesta, avvinghiato alla promessa di un riposo ancora troppo lontano – con squilli di tromba assordanti e una valanga di appuntamenti cui, anche volendo, egli non potrà rinunciare. Ed è infatti densa di proposte interessanti questa terza uscita digitale di MemoGremlins, dalle più originali e ricche di spunti innovativi alle classiche e sempreverdi rassegne su figure di culto del mondo cinema.

“Medium sincretico per eccellenza, il cinema ha vampirizzato l’arte del Novecento, impadronendosi delle altre forme espressive per fonderle in un nuovo linguaggio”. No, non è un estratto preso da una delle tante declamazioni sull’arte e sul cinema postmoderno che hanno riempito le pagine di questa rubrica, ma la presentazione di Monditalia, progetto legato alla 14. Mostra Internazionale di Architettura di Venezia. “Ma se il rapporto con il teatro, la musica, la danza e le arti visive è stato ampiamente indagato”, continua il testo, in perfetta sintonia con la storia della nostra rubrica, “non altrettanto si può dire del rapporto con l’architettura”. Per colmare questo vuoto, lungo il percorso dell’esposizione di quest’anno, verranno posizionati settanta schermi proietteranno altrettanti film o frammenti di filma testimonianza delle profonde reciproche influenze tra le due forme artistiche. Un’esperienza che promette di essere suggestiva, oltre che spunto per nuovi percorsi interpretativi e nuovi progetti, in cui ci si potrà immergere i venerdì di luglio negli spazi della Biennale.

MONDITALIA:  Corderie dell'Arsenale

Non solo anomalo e originale, ma anche spettacolare e capace di sorprendere il visitatore sarà senza dubbio la nuova edizione di Video Sound Art, festival dedicato all’innovazione tecnologica in ambito artistico che promuove in particolare esperimenti di contaminazione creativa. Al suo quarto anno, si trasferisce negli spazi del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano, dal 6 all’11 luglio. Nuovo tema: Man in to the Map. Ambiziosa quanto intrigante, questa edizione di Video Sound Art riprende e aggiorna il tema del più primitivo e profondo bisogno che anima l’arte e che si mostra ogni volta che un uomo disegna, immagina, costruisce una mappa: comprendere il mondo attorno a lui e il proprio posto in esso. Caso particolare del più generale istinto a rappresentare lo spazio, dalla matematica della prospettiva rinascimentale all’informatica di Google Heart, la mappa è insieme artefatto, composizione grafica, opera d’arte insomma, e strumento conoscitivo, protesi cerebrale, memoria esterna su carta o personal computer. Ma oltre alla poetica e alla filosofia che lo anima, il festival proporrà come attrazione di raro fascino e potenza, le meraviglie del videomapping. Per chi non ne avesse mai sentito parlare, VSA è l’occasione giusta per conoscere e vivere quella che è l’ultima frontiera e forse il futuro del cinema, (o della videoarte). Tra le iniziative, anche un workshop sul videomapping riservato agli ospiti del festival.

AntiVJ, Video Sound Art Festival

Ma torniamo al cinema predatore: all’incontro anomalo con gli spazi e le suggestioni dell’architettura della Biennale, si affiancano anche questo mese le proposte in sala di Nexo Digital. Oltre alle repliche de La segretaria dei Beatles e Hannah Arendt, l’evento più affascinante del mese, molto più di una semplice esempio di teatro filmato: in varie sale cinematografiche italiane, in diretta dalla Arena 02 di Londra, lunedì 20 luglio alle ore 20, Monty Python LIVE (più o meno), decima e ultima replica della “esilarante e storica reunion del gruppo comico più irriverente e dissacrante di sempre”. Al dì la dell’ironia sulla potenza “vampirizzante” e commerciale del medium, o meglio dell’apparato cinema, rimane la doverosa ammissione che Monty Python LIVE possiede quella caratteristica che produttori e analisti di mercato provano senza soluzione di continuità a distillare: è un appuntamento imperdibile.

Beppe Giacobbe, Videomapping

Imperdibile è anche l’evento più noto e atteso della programmazione cinematografica mainstream di luglio, il Giffoni Film Festival, dal 18 al 27 luglio a Giffoni Valle Piana (SA). Per la serietà e gli altissimi standard di qualità delle opere presentate, il GFF è tra i più prestigiosi appuntamenti internazonali legati ad un cinema, quello per ragazzi, che a Giffoni diventa molto più di un genere, perché ancora prima, un mondo in cui fare cinema e un “punto macchina” da cui guardarlo.

Info: www.videosoundart.com

www.nexodigital.it

www.montypythonlive.com

www.giffonifilmfestival.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi