Ti sarà inviata una password per E-mail
Mostra: Macugnaga (VB) | Museo della Montagna e del Contrabbando | 1 – 31 agosto 2016
Premiazione: Macugnaga (VB) | Kongresshaus | 17 agosto 2016, ore 18

Fino 31 agosto 2016 è possibile visitare la mostra Montagne di carta di Gianni Maffi presso il Museo della Montagna e del Contrabbando di Macugnaga (VB). La mostra è l’esito della prima edizione del Premio Macugnaga Arte e Cultura, promosso dal Comune di Macugnaga con l’Associazione MAC Macugnaga Arte Cultura, che ha visto assegnare il riconoscimento proprio al fotografo milanese. La consegna ufficiale del Premio a Gianni Maffi avverrà invece il 17 agosto alle ore 18 presso la Kongresshaus della cittadina.

Gianni Maffi, Montagne di carta - Altopiano delle Pale di S. Martino, 2011

Gianni Maffi, Montagne di carta – Altopiano delle Pale di S. Martino, 2011

La mostra è interamente dedicata alla serie fotografica dedicata al paesaggio di montagna Montagne di carta, nella quale una sorta di grand tour del fotografo attraverso le Alpi coglie ricercati aspetti compositivi dell’imago della natura montana e apre alla individuazione e confronto di temi comuni di tutte le montagne: il rapporto tra natura e artificio,tra effimero e permanenza, tra immagine e narrazione; il progetto fotografico è accompagnato da altre “montagne di carta”, restituite attraverso le parole di alpinisti (Tita Piaz, Guido Rossa, Walter Bonatti), poeti, filosofi e scrittori – Kant, Manzoni, Kipling, Buzzati, Pozzi, Kerouac – dove la montagna è evocata per mezzo di un immaginario sublime ed idillico, come metafora spirituale, oppure vissuta con spirito d’avventura come sfida dei limiti dell’individuo.

Gianni Maffi, Montagne di carta - Ghiacciao del Miage, 1994

Gianni Maffi, Montagne di carta – Ghiacciao del Miage, 1994

Deianira Amico, curatrice della mostra assieme a Jacopo Muzio e Alberto Pala, descrive così il lavoro di Maffi:

“Fotografo interessato a problematiche legate all’urbanistica, allo sviluppo e alla trasformazione del paesaggio, Gianni Maffi si misura con gli spazi fisici della montagna adottando il punto di vista dell’esploratore che vi cammina attraverso, osservatore silenzioso, senza limitarsi tuttavia alla registrazione del dato naturalistico.
La montagna di Maffi è luogo dell’azione dell’uomo e teatro di trasformazioni continue, sia di natura geologica che antropica. L’uomo trasforma la montagna abitandola e piegandola ai suoi scopi: ne coltiva le pendici, costruisce strade, ne sfrutta le pendenze per lo sport e per il divertimento, estrae minerali e materie prime dalle sue profondità. Maffi registra le tracce dei segni lasciati sul territorio dall’azione dell’uomo cogliendone aspetti dalla valenza poetica ed estetica, attraverso raffinati equilibri compositivi”.

Gianni Maffi. Montagne di carta
PREMIO MAC Macugnaga Arte Cultura I edizione
a cura di Deianira Amico, Jacopo Muzio, Alberto Pala

Museo della Montagna e del Contrabbando
Località Staffa, Macugnaga (VB)

1 – 31 agosto 2016

Orari: 10.00-12.00 / 14.30-18.30

Ingresso libero

Catalogo: Vanillaedizioni

Info: tel. 0324.65119
iat@comune.macugnaga.vb.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi