Non sei registrato? Registrati.
MILANO | Museo della Permanente | 6 ottobre 2018 – 27 gennaio 2019

di MATTEO GALBIATI

Allestire mostre senza quadri pare una contraddizione in termini, eppure, grazie alle nuove tecnologie, di ripresa e proiezione, questa cosa non solo risulta possibile, ma addirittura convincente e lodevole nel suo esito finale laddove si miri ad un’indagine rigorosa e scientifica, supportata ed organizzata con preciso e dettagliato dovere di conoscenza, e non sia invece mai pretestuosa spettacolarizzazione per ingraziarsi il plauso e l’ammirazione stupefatta del pubblico.

Caravaggio. Oltre la tela. La mostra immersiva, allestimento (I Musici), Museo della Permanente, Milano

Questo “rischio” al Museo della Permanente di Milano non si corre affatto e Caravaggio. Oltre la tela. La mostra immersiva, non solo fornisce gli strumenti per approfondire l’analisi del maestro lombardo che ha rivoluzionato la scena pittorica romana tra la fine del XVI e il primo decennio del XVII secolo, ma ripropone e prosegue l’eccellente lavoro che ha concesso al pubblico milanese l’affascinante mostra interamente dedicata al Merisi dello scorso anno (vedi).
La “messa in scena” attuale, ipertecnologica e completamente immersiva, conserva l’autorevole consulenza scientifica di Rossella Vodret – già curatrice dell’esposizione di Palazzo Reale – che ha sostenuto questo progetto, prodotto sempre da MondoMostre Skira, per completare un ideale itinerario di lettura dell’opera caravaggesca attraverso il racconto della vita dell’astista cui si frappongono commenti alle opere, al suo modo di dipingere, allo svelamento delle letture nascoste e dei segreti che i dipinti celano.
Questa mostra immersiva costituisce un precedente inedito per i termini con cui è stata realizzata e si propone come una’esperienza assolutamente originale che riesce a soddisfare l’aspettativa del visitatore pur senza concedergli la visione di alcun quadro dal “vivo”, ma rendendo vive le opere stesse.

Caravaggio. Oltre la tela. La mostra immersiva, allestimento (Giove, Nettuno e Plutone), Museo della Permanente, Milano

Il progetto multimediale segue quella strada intrapresa con la mostra precedente e cerca di suggerire al visitatore elementi inediti emersi dagli aggiornati studi biografici e storico-critici condotti sul pittore lombardo oltre a proporre un’analisi di quei grandissimi capolavori il cui prestito risulta assolutamente impossibile e/o impraticabile.
Concepito con una sequenza teatrale suddivisa in quattro atti, questo racconto, con sequenze girate ad hoc, trasporta l’ammirazione dello sguardo di chi la vive attraverso una lettura a 360 gradi dell’artista con una voce narrante che sottolinea ulteriormente le fasi che scandiscono la vita di Michelangelo Merisi da Caravaggio e la sequenza dei suoi capolavori (con 40 opere descritte). I dipinti “assenti” dalla mostra sono i veri attori protagonisti dei video mapping ambientali e si possono scoprire in una dettagliatissima ricognizione che ci svela i dettagli più intimi e segreti evidenziando il segno pittorico del Caravaggio e riproponendone di molti anche un’accurata ricostruzione della collocazione originaria.

Caravaggio. Oltre la tela. La mostra immersiva, allestimento (Ragazzo con canestra di frutta), Museo della Permanente, Milano

La raffinatezza nell’impiego delle tecnologie, la cura dei montaggi e dei contenuti si mettono al servizio dell’arte e dello spettatore che, nei 45 minuti di visita piacevolmente “obbligata”, ha modo di appassionarsi ed emozionarsi in questa immersione nella pittura caravaggesca senza rimpiangere la presenza effettiva dei dipinti. Al contrario, la loro assenza, enfatizzata da questa visione completa e totale, favorisce il desiderio, usciti più edotti dall’esperienza vissuta alla Permanente, di recarsi ad ammirarli dal vivo la dove è giusto che siano conservati e custoditi, consci ora del fatto di poterli apprezzare con una maggiore e più solida consapevolezza.

Caravaggio. Oltre la tela. La mostra immersiva
consulenza scientifica di Rossella Vodret
mostra prodotta e organizzata da MondoMostre Skira
con il patrocinio di MiBAC, Comune di Milano
ideazione e produzione NSPDR per Experience Exhibition

6 ottobre 2018 – 27 gennaio 2019

Museo della Permanente
via Filippo Turati 34, Milano

Orari: da lunedì a mercoledì e da venerdì a domenica 9.30-20.00; giovedì 9.30-22.30, ultimo ingresso un’ora prima della chiusura
Ingresso intero €14.00; ridotto €12.00; ridotto famiglia adulto €12.00; ridotto famiglia bambino €6.00; gruppo adulti €12.00; gruppi scuole €6.00

Info: +39 02 92897755
www.vivaticket.it
www.lapermanente.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •