Ti sarà inviata una password per E-mail
AREZZO | sedi varie | 15  giugno – 31 ottobre 2014

40 protagonisti dell’arte contemporanea internazionale,  in 40 sedi tra musei, palazzi, basiliche, piazze, vie, giardini, 4 km di storia, ad Arezzo torna Icastica, kermesse dedicata alle arti ed alla contemporaneità quest’anno alla seconda edizione sotto la direzione di Fabio Migliorati.Veduta dell'installazione di Paolo Grassino, "Ciò che resta",  sotto alle Logge del Vasari, ICASTICA 2014, Arezzo

Il centro storico di Arezzo per l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune promuove Icastica con la formula di sicuro successo:  “arte contemporanea prestigiosa a raffronto con quella del Cimabue, di Piero della Francesca e di Giorgio Vasari”.
La mission? demusealizzare l’arte e scoprire un modo diretto di vivere con essa.

ICASTICA significa “arte di rappresentare la realtà”. Icàstico – aggettivo, dal greco εἰκαστικός «rappresentativo», derivazione di εἰκάζω «rappresentare» – vuol dire infatti rappresentazione efficace, incisiva, sintetica.

L’edizione 2014 s’incentra sul tema del rinascere, secondo il criterio della “crisi positiva”. Restart è il titolo, per un progetto che va dall’archeologia – calchi umani da Ercolano, mummie egizie, urne e ombre etrusche, reperti della Firenze del 1966 – al multiforme linguaggio dell’attualità – con i lavori di Rashad Alakbarov, Barry X Ball, Per Barclay, Robert Barta, Carlo Bernardini, Daniel Canogar, Yves Dana, Wim Delvoye, Tim Ellis, Paolo Grassino, Antony Gormley, Damien Hirst, Julie Legrand, Javier Marin, Andrei Molodkin, Richard Nonas, Michelangelo Pistoletto, Pedro Cabrita Reis, Andres Serrano, Studio AFA, Pascale Marthine Tayou, Michal Trpak, Tatjana Valsang, Costas Varotsos, Fabio Viale, Brigitte Zieger e la coraggiosa novità di Promenade (walk in progress dei giovanissimi artisti aretini Valentino Carrai, Luca Mauceri, Carlo Trucchi).

Tre i vincitori che saranno scelti e premiati dal Comitato Scientifico, presieduto dallo stesso Fabio Migliorati (Attività Espositive del Comune di Arezzo), coordinato da Pasquale Giuseppe Macrì (Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Arezzo) e composto inoltre da Maria Grazia Bellisario (MIBAC), Laura Cherubini (MADRE, Napoli / Accademia Belle Arti, Milano), Silvio Ciappi (Università degli Studi La Sapienza, Roma), Maria Vittoria Marini Clarelli (GNAM, Roma), Micol Forti (Sezione Contemporanea dei Musei Vaticani), Ilaria Gianni (Nomas Foundation, Roma), Lorand Hegyi (Museo d’Arte Moderna, Saint-Etienne), Michele Loffredo (Museo di Casa Vasari, Arezzo), Anna Mattirolo (MAXXI Arte, Roma), Beatrice Merz (Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, Torino), Franziska Nori (Centro Cultura Contemporanea Strozzina, Firenze), Mario Perniola (Università degli Studi Tor Vergata, Roma), Paola Refice (Museo Statale d’Arte Medievale e Moderna, Arezzo), Angela Vettese (IUAV – Venezia), Silvia Vilucchi (Museo Archeologico Mecenate, Arezzo).

ICASTICA 2014
2014 project: Restart

direzione Fabio Migliorati
per l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Arezzo

15 giugno – 31 ottobre 2014
Preview per la stampa sabato 14 giugno ore 11.00 (Municipio di Arezzo)

Arezzo, sedi varie

Info: www.icastica.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi