Ti sarà inviata una password per E-mail
SARZANA (SP) | Cardelli&Fontana | 6 giugno – 9 agosto 2014

La mostra, che la galleria Cardelli & Fontana inaugura domani, è un’antologica dedicata al pittore spezzino Gian Carozzi (1920-2008), un’esposizione progettata e curata dall’artista Luca Bertolo (1968), da tempo impegnato su un’indagine e su una sperimentazione delle possibilità linguistiche della pratica pittorica.
Gian Carozzi Revisited, Cardelli & Fontana artecontemporanea, Sarzana (SP)L’idea nasce da un’esperienza diretta che Bertolo ha maturato con il lavoro di Carozzi, avendone frequentato lungamente la casa, che è anche studio e archivio, ha voluto che la mostra non percorresse i soliti criteri di lettura e quindi non riassumesse le diverse fasi della produzione artistica di Carozzi e neppure volesse seguire un ovvio e scontato criterio cronologico. Il progetto curatoriale di Bertolo, invece, vuole proporre e far emergere, nella lettura dei lavori esposti, la tenacia di Carozzi che ha percorso strade artistiche “laterali” nel sistema, come la sua svolta anti-avanguardistica, il rapporto parzialmente irrisolto coi grandi maestri moderni e l’ossessione per l’autoritratto.
Le domande e le osservazioni di Bertolo sono:

“Cos’ha da dirci un cosiddetto artista minore? Cosa lascia, se lascia qualcosa, in eredità? A me che guardo un disegno di uno sconosciuto – un bellissimo disegno – quanto me ne importa, in quell’istante, di conoscere il ruolo giocato da quel disegno e/o da quell’artista nella storia dell’arte? Apprezzare opere e risistemare autori che non hanno trovato fin’ora un posto in quella Storia dell’arte, che appare più statica e oggettiva di quanto non sia, è difficile anche perché richiede fiducia nella propria capacità di giudizio; ma appunto per questo, in un momento come il nostro in cui il giudizio estetico è ai minimi storici di popolarità, un tale esercizio può risultare particolarmente interessante.”

Questa mostra dichiara una libertà di visione e lettura che si smarca dai preconcetti dell’arte “istituzionale” passando per l’analisi di opere di un “minore”, come Carozzi, la cui indipendenza di pittore, comunque, ha saputo respirare la cultura del suo tempo passando, prima di approdare a Sarzana, dalle atmosfere internazionali di Milano e Parigi e maturando quella consapevolezza che ha restituito poi la sua grande autonomia.

Gian Carozzi Revisited
a cura di Luca Bertolo
catalogo Edizioni Cardelli & Fontana con testo di Luca Bertolo 

6 giugno – 9 agosto 2014
inaugurazione venerdì 6 giugno 2014 ore 18.00 

Cardelli & Fontana artecontemporanea
via Torrione Stella Nord 5, Sarzana (SP)

Orari: da martedì a sabato 9.30-12.30 e 16.30-19.30; lunedì 16.30-19.30

Info: 
+39 0187 626374
galleria@cardelliefontana.com
www.cardelliefontana.com

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi