Ti sarà inviata una password per E-mail
TORRECUSO (BN) | Art’s Events | 25 febbraio – 30 marzo 2012

Inaugurazione sabato 25 febbraio 2012 ore 18.30

Progettata da Tommaso e Tonino De Maria e curata da Massimo Bignardi, la mostra propone quattordici grandi dipinti realizzati dall’artista nel corso del 2006, evidenziando un dettato narrativo che, insistendo sulla capacità della luce di farsi corpo che svela al nostro sguardo il mondo sensibile, recupera la vitalità di un profondo bagaglio emotivo ed esistenziale e, al tempo stesso, recupera il senso di un origine mediterraneo al quale Casciello si sente fortemente legato.

È un’occasione particolare che vuol essere un segnale di reazione a quanto oggi ci circonda, allo scenario dettato da una pressione ossessiva del mondo economico: una realtà che limita ogni prospettiva al confronto culturale. Una mostra di pittura, di quella che anima la nostra immaginazione e che si fa disponibile compagna negli spazi che abitiamo. 
Tommaso De Maria

Una mostra progettata da tempo e che si inserisce, come evento iniziatico del nuovo anno, nel programma di attività della galleria la cui direzione scientifica è affidata a Ferdinando Creta.

Scrive Massimo Bignardi:

Sono del 2006 le quattordici grandi carte intelate proposte in questa mostra; “carte”, com’è da anni costume di Casciello, che segnano le pagine di un percorso all’interno di cambiamento messi in atto nei registri creativi, evidenziando i dubbi, le perplessità, le idee che sostengono gli interrogativi posti dall’artista, di volta in volta, alla materia, alla forma attraverso l’esercizio della pittura. Prioritaria è la qualità della luce con la quale Angelo svela la realtà magica che il suo sguardo incontra sulla superficie: una luce che si muove con un tempo lungo e che l’occhio segue nei suoi passaggi sui corpi che sostano o “posano” sull’astratto confine dell’immaginifico. Anche se lo spazio accolto nella pellicola pittorica conserva del mondo sensibile quello che Plotino, in un passo delle Enneadi, indica come l’impossibilità di «derivare una parte da un’altra, e ogni singola cosa è solo una parte», l’aura che lo pervade trasporta il nostro animo altrove, là ove, stando ancora al pensiero del filosofo greco, la luce è «manifesta alla luce», ove tutto «è trasparente, nulla è oscuro né resistente, ognuno è manifesto all’altro fin nell’intimo e tali sono tutte le cose […]».

Al centro persiste la necessità che l’uomo ha di dialogare con la natura, dal quale trae linfa dal manifestarsi della luce, ora lasciata spandere sulla materia incorporea delle immagini, mossa da un movimento che ravviva e sposta da un lato e dall’altro le ombre, ancorandole ai corpi di segni che, con minimo aggetto, vengono su dal fondo impercettibile”.

Angelo Casciello. Dio ha creato gli uomini non le religioni
a cura di Massimo Bignardi

Art’s Events – Centro d’Arte Contemporanea
Centro commerciale Sannio Uno – Loc. Collepiano, Torrecuso


Inaugurazione sabato 25 febbraio 2012, ore 18.30

25 febbraio – 30 marzo 2012

Info: +39 0824 874650 – info@artsevents.it
www.artsevents.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi