Ti sarà inviata una password per E-mail
MILANO | Declic | 28 – 31 marzo 2012

di DEIANIRA AMICO

Questa primavera porta con sé i buoni propositi di Déclic, una nuova iniziativa culturale ideata da Viviana Birolli, Flavia Fiocchi, Francesco Sala – ovvero il collettivo Studio Rayuela – e da Paolo Nicola Rossini, fotografo, imprenditore, collezionista.

“Déclic – afferma Flavia Fiocchi – è un progetto culturale, non una galleria né un white cube. A cadenza mensile verranno organizzati eventi della durata di una sera o di qualche giorno al massimo. L’obiettivo è quello di promuovere il lavoro di giovani artisti italiani e stranieri, rivolgendoci ad un pubblico di appassionati d’arte e collezionisti, sia in Italia che in Europa, attraverso una tournée che vedrà coinvolte realtà private e pubbliche, portando avanti sempre la proposta di un progetto ad hoc declinato nell’idea dell’happening”. Una sfida al frustrante ritornello che gli addetti ai lavori conoscono bene: rose e fiori ai vernissage e desolati scenari durante l’esposizione nei giorni a seguire.
L’evento inaugurale del progetto si terrà il 28 marzo alle ore 19.30 nello spazio di Via Rosales 5 a Milano dove per la prima volta il duo artistico J&PegAntonio Managò (Busto Arsizio, 1978) e Simone Zecubi (Gallarate, 1979) – si confronterà con la performance; un vero e proprio making of del loro lavoro con tanto di set, modella e costumista, che svelerà la fase di allestimento precedente agli scatti in mostra, la ritualità che si cela dietro la realizzazione dei tableaux vivant che caratterizzano l’ultima fase creativa degli artisti.

La mostra, per cui la rivista Boîte realizzerà un numero speciale, s’intitola “Quoi? L’Eternité”: la donna è posta al centro di un’indagine che diventa un autentico studio sul tema della femminilità, la ricerca di un’anima universale e la constatazione della sua eternità, per dirla con Marguerite Yourcenar, autrice dell’omonimo romanzo. Il 29 marzo, sempre nello spazio di Via Rosales 5, verrà presentato il nuovo numero di Kritika di Emanuele Beluffi; le opere invece saranno visibili al pubblico il 30 e 31 marzo dalle ore 17.00 alle 20.00. Appuntamenti già stabiliti nel calendario di Déclic sono Alexandre Bordereau, Daniele Italia e Luca Andreoni.
Come diceva John Cage, “something is always happening that makes sound”.

J&Peg. Quoi? L’Éternité

Déclic

spazio via Rosales 5,  Milano

28 marzo 2012, ore 19.30
28 – 31 marzo 2012

Info: +39.3356871472 – info@declic.it
www.declic.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi