Ti sarà inviata una password per E-mail
MILANO | Galleria Bianca Maria Rizzi & Matthias Ritter

Intervista a BIANCA MARIA RIZZI & MATTHIAS RITTER di Emanuele Beluffi

Galleria Bianca Maria Rizzi & Matthias Ritter apre la stagione con un nuovo spazio espositivo e una mostra “inconsueta”. Innanzitutto il luogo: 220 m2 di galleria in una zona milanese che fa molto New York anni ’80, contesto urbano che promette di affiancare zona Ventura come sede della crème espositiva meneghina. La mostra, in corso dal 15 dicembre: Io ed esso. Ergo sum, una bi-personale, con un’opera video inedita di Kinki Texas (Stop Disco Mafia), già cavallo di battaglia della galleria, e due opere del filmmaker e sound designer Daniele Pignatelli. Abbiamo raggiunto i galleristi per qualche battuta in merito…

Emanuele Beluffi: Cambio di sede e ampliamento dello spazio espositivo: cosa lasciate e cosa trovate.
Bianca Maria Rizzi & Matthias Ritter:
Abbiamo lasciato lo spazio precedente, che era troppo piccolo, per realizzare le nostri ambizioni. Rimane sottinteso che sceglieremo come prima i nostri artisti in base a gusti personali. Cercheremo anche in futuro di creare un programma che sia riconoscibile e che dia continuità alla nostra galleria.

Due parole sulla prima mostra di questo nuovo corso.
Il nuovo spazio ci permette finalmente di presentare opere di videoarte, un campo che riteniamo molto interessante e dall’altissimo potenziale. Con questa mostra curata da Fortunato D’Amico presentiamo per la prima volta un video di Kinki Texas accompagnato da tele e carte. Un’altra novità sono i frame prelevati dal video, stampati su tela successivamente sovradipinti dall’artista. In bel contrasto con le opere di Kinki Texas sono i lavori del regista e filmaker Daniele Pignatelli, che presenta una video installazione allestita su due maxi-schermi con un angolo di 90 gradi. Inoltre Pignatelli mette in mostra una serie di fotografie intitolata Insider, nella quale il regista ha fotografato la sua sagoma davanti alle proiezioni dei suoi film. Poi presentiamo un secondo film di Daniele Pignatelli, HOPE2 che l’artista ha girato nello studio del fratello Luca. HOPE2 è contemporaneamente allestito sia nella nostra galleria sia a Palazzo Poli a Roma presso l’Istituto Nazionale per la Grafica.

La nuova sede coincide anche con un cambiamento di strategia? Potete anticiparci alcune delle nuove proposte della galleria?
Una strategia vera e propria, in realtà, non è ancora stata decisa. Certamente uno spazio come questo offrirà tante possibilità che prima non avevamo. Crediamo che la strategia cambierà automaticamente applicando il potenziale della nuova sede. In che modo ciò accadrà concretamente è tutto da vedere. Abbiamo già menzionato l’intenzione di occuparci di videoarte e installazioni. I nostri artisti principali come Kinki Texas, Luca Gastaldo, Leo Ferdinando Demetz o Jernej Forbici avranno anche nel futuro un ruolo importante. Sulle nuove proposte stiamo ancora valutando e ricercando.

Fate molte fiere: meglio guardare principalmente all’estero o l’Italia ha ancora qualcosa da offrire?
In Italia abbiamo sempre fatto ottime esperienze con le fiere di Verona e Bergamo che, secondo noi, non devono nascondersi dietro altre realtà estere. Prossimamente ci concentreremo anche su fiere d’Oltralpe.

IO ED ESSO…ERGO SUM
bipersonale di Daniele Pignatelli e Kinki Texas
a cura di Fortunato D’Amico
Galleria Bianca Maria Rizzi & Matthias Ritter
Via Tertulliano 70 / Via Cadolini, Milano
Info: +39 02 58314940
www.galleriabiancamariarizzi.com

16 dicembre 2011 – 10 febbraio 2012


Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi