Non sei registrato? Registrati.
MILANO | GAM Galleria d’Arte Moderna | 26 ottobre – 4 novembre 2018

È stato annunciato lo scorso venerdì il nome del vincitore di Artisti per Frescobaldi 2018 durante la serata di apertura della mostra del premio biennale, in corso presso la Galleria di Arte Moderna di Milano: è la svizzera Sonia Kacem (1985) ad aggiudicarsi il riconoscimento, prevalendo il suo lavoro nel giudizio della giuria su quello della connazionale Claudia Comte (1983) e dell’italiano Francesco Arena (1978), gli altri artisti invitati al contest, ideato da Tiziana Frescobaldi, dal curatore Ludovico Pratesi.

Sonia Kacem, Les Grandes, 2018, Artisti per Frescobaldi 2018

La prestigiosa giuria, composta da Elena Filipovic (direttrice della Kunsthalle di Basilea), Hans-Ulrich Obrist (direttore della Serpentine Gallery di Londra) e Andrea Viliani (direttore del Museo Madre di Napoli), in merito alla scelta si è espressa con questa motivazione:

“Abbiamo scelto l’opera di Sonia Kacem – Les Grandes – realizzata per il Premio per l’utilizzo di materiali naturali connessi alla terra, per la personale reinvenzione di tecnologie artigianali tradizionali, per un approccio entropico e una sensibilità per l’informe che riplasmano le geometrie definite e le superfici industriali della scultura di matrice minimalista, con cui l’artista sembra esplorare una contro-materia e mettere a punto una contro-forma rispetto a questi suoi stessi possibili riferimenti”.

Si conferma, quindi, la qualità della proposta che questo premio promuove all’insegna di una tradizione che, nell’antica e nobile famiglia toscana, vede sempre sposarsi l’amore per l’arte a quello per il vino e la terra. Come per ogni edizione i tre artisti invitati, infatti, sono chiamati a proporre un lavoro ciascuno, inedito e concepito ad hoc, per cui devono guardare e interpretare lo spirito e il genius loci della splendida Tenuta di CastelGiocondo, a Montalcino (SI), dove sono invitati dai Frescobaldi a soggiornare per assaporare il clima particolare di questa cantina, le sue peculiarità e la bellezza della natura in cui si inserisce.
Espreme soddisfazione per questo lavoro svolto Tiziana Frescobaldi:

“Sono lieta di celebrare, ancora una volta, alla Galleria di Arte Moderna di Milano, la quarta edizione del Premio che quest’anno vede coinvolte due artiste svizzere Claudia Comte e Sonia Kacem e un artista italiano Francesco Arena. A loro va il mio più sincero ringraziamento per aver deciso di partecipare al nostro Premio con opere di grande importanza che reinterpretano in chiave contemporanea l’idea di neo mecenatismo e di committenza. Quello che mi appassiona del Premio è entrare nel processo creativo dell’Artista: osservare cosa li colpisce della Tenuta, del vigneto, delle cantine e spiegare loro il processo del vino che è molto vicino anche al processo artistico. Ogni passaggio è assolutamente preciso e ogni particolare è fondamentale”.

Veduta delle vigne e della Tenuta CastelGiocondo, Montalcino (SI)

In questo senso quindi, ciascuno di loro ha potuto ispirarsi al mondo del vino e le sue tradizioni in modo originale e differente: se Claudia Comte ha pensato di interpretare la tradizione del modernismo in chiave contemporanea, Francesco Arena ha utilizzato per la sua opera gli scarti della produzione del vino e, infine, la vincitrice, Sonia Kacem che con la sua scultura si è interrogata sulle suggestioni della materia terra.
Sugli artisti ha commentato, inoltre, Ludovico Pratesi:

“Il lavoro degli artisti esprime una pluralità di visioni con una spiccata attenzione alla forma. Sia Claudia Comte che Sonia Kacem sono artiste giovani che hanno già un’ottima visibilità a livello internazionale. Claudia lavora su un’idea di ambiente: ha realizzato un dipinto ispirandosi alla dimensione conviviale legata al consumo del vino mettendo in relazione la storia dell’arte con la vita quotidiana.  L’opera di Sonia Kacem riproduce drappeggi di tessuti intesi come raccoglitori di energie con un richiamo alla scultura barocca di Bernini. La scultura di Francesco Arena propone una riflessione sul rapporto tra linguaggio e materia, attraverso la sovrapposizione di letteratura e realtà”.

Tutte le opere “rientrano”, al termine della mostra milanese a CastelGiocondo e si affiancheranno a quelle di tutti gli artisti delle precedenti edizioni a comporre la sempre crescente Collezione Permanente (aperta al pubblico e visitabile su prenotazione consultando il sito www.artistiperfrescobaldi.it) della tenuta.
Non manca neppure, anche per l’edizione 2018, la creazione delle etichette per la collezione limitata di 999 bottiglie Magnum (333 numerate a mano per ognuno degli artisti) di CastelGiocondo Brunello 2013, una vendemmia completamente dedicata ad Artisti per Frescobaldi, i proventi della cui vendita saranno devoluti ad un’associazione impegnata nel sostegno e nella promozione dell’arte contemporanea.

Artisti per Frescobaldi 2018. IV edizione
da un’idea di Tiziana Frescobaldi
a cura di Ludovico Pratesi

Artisti:
Claudia Comte è nata a Grancy (Svizzera) nel 1983, vive e lavora tra New York e Berlino. Ha esposto ad Art Basel e al Kunstmuseum di Lucerna (2017) al Museo Cantonale di Belle Arti di Losanna (2016) ed alla Haus Konstruktiv di Zurigo (2014). È rappresentata dalle gallerie Gladstone (New York, Bruxelles) e Konig (Berlino).

Sonia Kacem è nata nel 1985 a Ginevra (Svizzera) dove vive e lavora. Ha esposto al Centro Culturale Svizzero di Parigi (2017), al Centro d’Arte Contemporanea di Ginevra (2016) al Kunstverein di Norimberga (2015) e alla Kunsthalle di San Gallo (2015). È rappresentata dalle gallerie T293 (Roma) e Gregor Staiger (Zurigo).

Francesco Arena è nato nel 1978 a Torre Santa Susanna (Brindisi), vive e lavora a Cassano delle Murge (BA). Ha esposto ad Art Basel Unlimited (2017), al Padiglione Italia della Biennale di Venezia (2013), al Frac Champagne-Ardenne di Reims (2013), al Museion di Bolzano (2012). È rappresentato dalle gallerie Raffaella Cortese (Milano), Sprovieri (Londra) e Nogueras-Blanchard (Barcellona).

L’azienda:
La famiglia Frescobaldi produce vino in Toscana da oltre 700 anni. Frescobaldi è una delle principali aziende vitivinicole in Italia, con prodotti che si attestano nella fascia alta dei vini di pregio. L’azienda, che coniuga tradizione e innovazione, crede nel rispetto del territorio e nella valorizzazione delle uve dei propri vigneti, ed è conosciuta nel mondo per i suoi vini provenienti dalla Tenuta Castiglioni, Tenuta CastelGiocondo, Tenuta Perano, Castello Nipozzano, Castello Pomino, Tenuta Ammiraglia, Rémole. Tiziana Frescobaldi ha voluto collegarsi attraverso quest’iniziativa culturale, all’antica vocazione familiare rivolta al mecenatismo in campo artistico. Fin dal Rinascimento i Frescobaldi sono stati vicini agli artisti, come Brunelleschi, Donatello, Artemisia Gentileschi e molti altri.

La giuria:
Elena Filipovic, critica d’arte e curatrice, direttrice della Kunsthalle di Basilea

Hans-Ulrich Obrist, critico d’arte e curatore, direttore della Serpentine Gallery di Londra

Andrea Viliani, critico d’arte e curatore, direttore del museo Madre di Napoli

26 ottobre – 4 novembre 2018

GAM Galleria d’arte moderna di Milano
Via Palestro 16, Milano

Info: www.artistiperfrescobaldi.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •