Non sei registrato? Registrati.
MILANO | Palazzo Reale e Gallerie d’Italia | Fino al 16 settembre 2018

La programmazione estiva di Palazzo Reale – spesso suddivisa e condivisa con diverse altre sedi istituzionali di Milano – ha confermato l’impegno nella conoscenza e diffusione dell’arte contemporanea italiana, e di ambito milanese nello specifico, aprendo quest’estate, accanto alle grandi mostre di Agostino Bonalumi e Alik Cavaliere (vedi intervista alla curatrice Elena Pontiggia), l’ampia e accurata antologica dedicata a Pino Pinelli (1938).

Pino Pinelli, Pittura GR., 1976, acrilico su flanella non preparata, 30 x 41 cm

Nelle sale di Palazzo Reale e delle Gallerie d’Italia, grazie al contributo determinante dello stesso artista che ci ha accompagnato in un’appassionata visita esclusiva, Pittura oltre il limite diventa una ricognizione immersiva dentro alla poetica del maestro dagli anni Sessanta agli anni Duemila. Cinquant’anni di rigore “analitico” che si sono espressi nel tempo ponendo al centro la dimensione del linguaggio pittorico come fatto epidermico, concreto, capace di limitarsi al colore, al gesto e alla concretezza del segno pittorico per rinnovare l’essenza stessa del fare pittura. Come lo stesso Pinelli ci ha raccontato, le oltre 40 opere presenti, restituiscono le tappe salienti della sua ricerca offrendo al pubblico un saggio esclusivo delle forme, delle tipologie e dei cambiamenti che la sua pittura ha attraversato nel corso dei decenni, passando dalla tela alle pelli di daino, fino alle note ampie disseminazioni.

Pino Pinelli, Pittura BL. R. G., 2010, tecnica mista, disseminazione di 45 elementi, 9 x 33 cm (ciascuno)

Ritroviamo alle pareti la riscoperta rivoluzionaria del colore e della pittura, ripresa, seguita e agita da Pinelli che ad essa ha votato tutto il suo pensiero filosofico, artistico e intellettuale, oltre che di prassi concreta del fare in quanto artista. Nei turbolenti anni Settanta, infatti, riprende i temi pittorici ripensandoli integralmente e, in un’epoca in cui della pittura si attestava (erroneamente) l’ormai suo definitivo superamento, ne rinvigorisce il valore tangibile che analizza ed esprime attraverso rilievi e corrugamenti concreti, magmatici, quasi sofferti nell’azione creativa. Queste “forme” diventano elementi basilari del suo linguaggio e, sposando nel visibile l’energia della gestualità del dipingere, diventano vere e proprie dislocazioni di frammenti di colore sulla parete. In queste opere, che si impossessano di muro e ambiente, si vive la dinamica micro-macroscopica della pittura del maestro che, partendo dalle sue costituenti basilari, ha saputo riaffermare il proprio istituto millenario rilanciandolo in un linguaggio potente e concentrato, concreto e poetico.

Pino Pinelli, Pittura GR. BL. R. G. VR. AR. V., 1982, acrilico su flanella non preparata, disseminazione di 6 elementi, 34 x 80 cm (ciascuno), dimensione ambientale

Le due istituzioni che ospitano questo importante e doveroso omaggio all’opera di Pinelli, in occasione della chiusura della mostra, questa sera propongono un finissagge (vedi orari nel box a seguire) che avrà poi, anche, un suo momento di significativa celebrazione con il concerto Concerto in arte. Dialogo tra musica e pittura (la prenotazione è obbligatoria) previsto per la serata di giovedì.
Fino a sabato si ha tempo per vedere o rivedere questa antologica destinata a diventare un momento significativo di riflessione sul lavoro di Pino Pinelli che, infaticabile, continua a regalarci l’emozione sinceramente sentita e pensata della sua pittura, il cui valore empatico accalora lo sguardo ed emoziona l’animo con la semplicità della sua naturale e spontanea forza evocativa.

Pino Pinelli. Pittura oltre il limite
a cura di Francesco Tedeschi
promossa da Comune di Milano – Cultura, Palazzo Reale e Gallerie d’Italia
in collaborazione con l’Archivio Pino Pinelli
catalogo Silvana Editoriale con un saggio critico di Francesco Tedeschi

Fino al 16 settembre 2018

Finissage
Martedì 11 settembre 2018
ore 18.30 – Palazzo Reale
ore 19.30 – Gallerie d’Italia

Concerto in arte. Dialogo tra musica e pittura
Giovedì 13 settembre 2018 ore 20.30
Gallerie d’Italia
Prenotazione obbligatoria al numero verde 800.167619 o info@gallerieditalia.com

Palazzo Reale
Piazza Duomo 12, Milano

Orari: lunedì 14.30-19.30; martedì, mercoledì, venerdì e domenica 9.30-19.30; giovedì e sabato 9.30-22.30
Ingresso gratuito

Gallerie d’Italia
Piazza della Scala 6, Milano 

Orari: da martedì a domenica 9.30-19.30; giovedì 9.30-22.30; chiuso il lunedì
Ingresso intero €5.00; ridotto €3.00; gratuito per i minori di 18 anni e ogni prima domenica del mese

Informazioni: www.palazzorealemilano.it
www.pinopinelli.it

Condividi su...
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •