Non sei registrato? Registrati.
VENARIA REALE (TO) | Sale dei Paggi – Reggia di Venaria | Fino al 24 febbraio 2019

La Reggia di Venaria Reale (TO), nelle Sale dei Paggi, accoglie Personae, titolo della personale dedicata ad uno dei maggiori e più noti fotografi del Novecento, Elliott Erwitt (1928).
Questa grande mostra retrospettiva, ricca di oltre 170 scatti, ha la peculiarità esclusiva di presentare al pubblico sia i celebri scatti in bianco e nero che quelli meno noti e quasi completamente inediti della sua produzione a colori.

Elliott Erwitt, USA. California. 1956.
© Elliott Erwitt/MAGNUM PHOTOS

Le immagini sono quelle che lo hanno reso icona mondiale della fotografia, sono ritratti che mettono in luce non solo le caratteristiche del soggetto, ma si connotano per la sua inconfondibile eleganza compositiva, la sollecitazione degli aspetti umani, ma pure per una certa ironia, la comicità e la leggerezza che traspare da ogni elemento presente.
Erwitt, per questa sua connotazione “linguistica”, si guadagna la fama di reporter della commedia umana, narratore per immagini della vita e dei sentimenti grazie al suo sguardo acuto capace di un’empatia istintiva, densa di energia e profondità, con la quale sa tradurre la complessità del vivere quotidiano. Non importa che spesso i suoi scatti fissino celebrità del calibro di Marylin Monroe, Che Guevara, Sophia Loren, John Kennedy, Arnold Schwarzenegger, Erwitt di tutti non mette in evidenza l’aspetto pubblico, la notorietà planetaria, sempre, invece, si cura di interessarsi del loro essere, in prima istanza, persone.
Personae allude proprio a questo suo rivolgersi e aderire alla vita concreta degli individui, ma ci porta, pure, a leggere anche l’altro Erwitt, quello che si nasconde dietro allo pseudonimo di André S. Solidor e che gli permette di riprendere tutto quello che lui, in prima persona, detesta o rifugge; ecco allora che in scena si presentano scatti dove trapela il suo aspetto scanzonato e irriverente, il cui sguardo riprende, con poca diplomazia, l’arte e i suoi protagonisti. Il digitale, photoshop, la nudità gratuita e l’eccentricità fine a sé stessa sono la nuova maschera dissacrante che gli permette di concedersi alla parodia e alla critica del sistema artistico.

Elliott Erwitt, FRANCE. Provence. 1955.
© Elliott Erwitt/MAGNUM PHOTOS

Per quanto riguarda gli scatti a colori, Erwitt li adotta inizialmente solo per lavori editoriali e pubblicitari: dalla politica al sociale, dall’architettura al cinema e alla moda. Su queste fotografie poi, a distanza di decenni, il fotografo ritorna per compiere un vero e proprio viaggio, durato mesi, che gli ha permesso di rielaborarle con uno sguardo critico e contemporaneo e che lo ha portato alla raccolta, pubblicata per la prima volta nel 2013, intitolata Kolors ed edita da teNeues.
Questa mostra vuole proprio definire i contorni complessivi della figura di Erwitt, la cui straordinaria sensibilità riesce a spostarsi, senza distinzioni e ambiguità, dal noto bianco e nero al colore, evidenziando la totale continuità di stile della sua ricerca e poetica.

Elliott Erwitt. Personae
a cura di Biba Giacchetti
progetto grafico di Fabrizio Confalonieri
organizzata da Civita Mostre con il Consorzio delle Residenze Reali Sabaude
in collaborazione con Sudest57

27 settembre 2018 – 24 febbraio 2019

Sale dei Paggi
Reggia di Venaria
Piazza della Repubblica 4, Venaria Reale (TO)

Orari: da martedì a venerdì 10.00-18.00; sabato, domenica e festivi 10.00-19.30; lunedì chiuso; la biglietteria chiude un’ora prima; lunedì chiuso (gli orari di apertura potranno subire cambiamenti: consultare www.lavenaria.it/it/visita/orari)
Ingressi comprensivi di audioguida italiano-inglese: intero €12.00; ridotto €10.00 (gruppi di minimo 12 persone, maggiori di 65 anni e quanti previsti da “Gratuiti e Ridotti”); ridotto over 6 under 21 €6.00 (per ragazzi dai 6 ai 20 anni e studenti universitari under 26); ridotto scuole €3.00 (classi minimo di 12 studenti, ingresso gratuito per 2 accompagnatori ogni 27 studenti); gratuito minori di 6 anni e quanti previsti da “Gratuiti”; tutto in una Reggia €25.00 consente l’ingresso a tutte le mostre in corso, alla Reggia e ai Giardini

Info: +39 011 4992333
www.lavenaria.it

Condividi su...
  • 45
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •