Non sei registrato? Registrati.
PARMA | Antica Farmacia + | Fino al 9 febbraio 2020

di CHIARA CANALI

Dopo il progetto Remedies, presentato all’Antica Farmacia di San Filippo Neri nel 2017, l’artista modenese Federica Poletti ritorna a Parma con la mostra Fantasmi, a cura di Camilla Mineo, che presenta un excursus degli ultimi intensi lavori dell’artista.

Federica Poletti, Fantasmi

Una serie di figure femminili velate sono al centro della sua ricerca, figure il cui volto è coperto da un tappeto, da lenzuola o da pizzi minuziosamente ricamati. Un tessuto che diventa maschera, protezione di sicurezza nei confronti del mondo esterno oppure nidi sicuri per l’interiorità delle protagoniste, che si proteggono il volto non svelando né l’identità né l’intimità e le emozioni che si celano dietro di essi. Come non vedere anche un rimando al burqua, il velo delle donne islamiche che toglie l’identità alle donne e nasconde il loro volto all’interno della società.

Federica Poletti, Fantasmi

In questi Antiritratti la Poletti esprime il suo desiderio di fuggire e di nascondersi dagli altri, dalle paure, dalle ansie soffocanti, alla ricerca costante di sé e di un posto nella società. Così descrive le sue opere la Poletti:

“Sento che la resistenza può essere passiva: opporsi e opporsi a qualcosa senza essere spazzato via. Si può resistere rimanendo fermi, immobili o nascosti. Come le mie “donne” nei miei quadri. Decidono che esiste la possibilità di combattere le ansie, le paure e le preoccupazioni quotidiane. Attraverso l’atto di nascondere se stessi, nascondere il proprio volto, la propria parola e la propria figura agli altri, alla società. Combattere il sistema o sconfiggerlo cercando la propria area d’ombra dentro di sé dove possono opporsi, essere contrari, in disaccordo. Per me resistere è cercare di essere salvato o aspettare di andarmene”.

In queste opere, ancor più che nel ciclo precedente, si dispiega la forte urgenza pittorica dell’artista. Dipingere per Federica Poletti è una necessità, un’indagine continua e quotidiana dentro se stessa: è sempre lei la protagonista dei suoi oli tecnicamente ricercati, ora più cupi ora dai colori più decisi.

Federica Poletti, Fantasmi

Se nelle opere passate la dicotomia fra bianco e nero diventava metafora di un mondo apocalittico ed inquietante caratterizzato dalle dualità sacro e profano, scienza e cuore, natura e anatomia, nella serie Fantasmi ritorna protagonista il colore con le sue molteplici sfaccettature ed espressioni, per esplorare una vita quotidiana “nevrotica e malinconica”, lasciando spazio agli umori del tempo, alla bellezza e malinconia del passato e alla resilienza del presente.

Federica Poletti, Fantasmi

La mostra di Federica Poletti conclude la rassegna espositiva “La Cura dell’Arte” di Antica Farmacia +, progetto a cura di Parma 360 Festival, Asp Ad Personam e Positive River Festival, tre realtà del territorio che si sono unite per riqualificare e dare nuova vita a due luoghi preziosi della città di Parma.

Federica Poletti, Fantasmi
a cura di Camilla Mineo

Antica Farmacia +

Fino al 9 febbraio 2020

Chiesa di San Tiburzio
b.go Palmia 6/a, Parma

Orari: sabato e domenica dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 20.00

Info: info@anticafarmaciaparma.com
www.anticafarmaciaparma.com

Condividi su...
  •  
  •  
  • 0
  •  
  •  
  •  
  •  
  •