Ti sarà inviata una password per E-mail
FAENZA | marzo – ottobre 2012

Inaugurazione venerdì 30 marzo 2012, ore 18.00

Faenza torna a proporsi come luogo eletto per l’arte contemporanea in Regione. Questa volta con un nuovo contenitore Kart – arte in connessione promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Faenza che vuole ottimizzare le risorse raccogliendo in un unico progetto sostenibile il tessuto produttivo più innovativo della città legato alla ricerca e ai linguaggi della contemporaneità.
In prima linea le arti visive e il design in cui la città eccelle con ben tre rappresentanti istituzionali: il Museo Internazionale delle Ceramiche, il Museo Carlo Zauli e l’Isia (Istituto Superiore per le Industrie Artistiche), ma anche altre espressioni come l‘architettura, la danza, il teatro, la musica e la multimedialità.

“Vogliamo continuare a lavorare con forza sul tema della contemporaneità – spiega l’assessore alla cultura Massimo Isola – Faenza possiede una forte vocazione artistica giovane e innovativa. Non solo ospita il mondo internazionale dell’arte contemporanea, ma ha anche un ruolo produttivo soprattutto nel campo della delle arti visive e del design. Quindi abbiamo pensato, quest’anno, di raccogliere in un unico cartellone le esperienze già vive in città e di valorizzarle in modo che l’arte contemporanea possa essere fruita 360 giorni all’anno”.

Kart si snoda lungo tutto l’annocon mostre, laboratori, conferenze, spettacoli di teatro, danza e musica e raccoglie sei eventi ognuno con la propria peculiare identità di ricerca. Si comincia il 30 marzo con la seconda edizione di Nuovo, prodotta dall’Associazione Do Nucleo Culturale Faenza, e quest’anno curata da Marco Samorè, artista e responsabile di Tesco con la collaborazione dell’Isia. L’inaugurazione è prevista per venerdì 30 marzo alle 18.00 a Palazzo dell’Esposizioni per continuare fino al 1 aprile tra mostre, concerti, laboratori, tavole rotonde e conferenze all’Isia. L’evento vuole dare spazio e visibilità ad artisti multidisciplinari e a diverse realtà italiane impegnate sul contemporaneo e riconosciute a livello internazionale passando dal design, alla musica, alle arti visive.

Si prosegue poi con l’analisi del rapporto tra arti e multimedialità. Diffusioni è il progetto curato da Andrea Pedna e Francesco Visi che prevede tre seminari (28-29 aprile, 26-27 maggio, 23-24 giugno) tenuti da professionisti del settore che esplorano la riflessione sul significato di “vedere e sentire” e promuovono le forme artistiche che utilizzano i nuovi linguaggi audiovisivi e multimediali.

Il 12 maggio il Museo Carlo Zauli festeggia il proprio decimo compleanno. Sarà una giornata in cui si racconterà cosa ha significato lavorare 10 anni in questo campo, festeggiare i risultati, lanciare nuovi obiettivi, aprire e far conoscere il museo ancora di più alla città e al territorio. Parteciperanno Alessandro Bollo, Claudia Casali, Flaminio Gualdoni, Massimo Isola, Daniela Lotta, Guido Molinari, Claudio Spadoni, Massimo Mezzetti, Marco Tagliafierro, Matteo Zauli. Ad ottobre poi (durante la settimana dell’arte contemporanea del Mic, con data da definirsi) il Museo Zauli inaugura la mostra finale di due anni di residenze d’artista con opere di Salvatore Arancio, Folkert de Jong, Christian Frosi, Diego Perrone, Giovanni Giaretta, Davide Valenti.

Privato, dal 4 al 24 giugno, è una mostra alla Galleria Molinella di Faenza promossa da Franca Castiglioni, Maria Concetta Cossa, Rita Rava insieme al Gruppo +A composto da 40 architetti faentini che intende esplorare i rapporti tra architettura e l’abitare contemporaneo. Verrà presentata una selezione significativa di esempi riguardanti esperienze (dirette ed indirette) dedicate agli interni domestici progettati da architetti (immagini, azioni, rappresentazioni, interviste o conversazioni, poesia, musica, teatro…), con il senso di coinvolgere un pubblico ampio e non obbligatoriamente specialistico e, nello stesso tempo, comunicare concetti abitativi, filosofie e qualità nuove con spirito ed ironia.

Wam, dal 4 al 7 luglio, curato dalle associazioni In-Ocula, Iris e Menoventi si propone l’obiettivo fondamentale di alfabetizzare il pubblico sui linguaggi del teatro e della danza contemporanea attraverso spettacoli e workshop. Una ricca programmazione che alterna momenti performativi di danza e teatro a momenti di riflessione intorno al tema dell’utilizzo del linguaggio scenico europeo contemporaneo. Saranno presenti per il teatro le compagnie Fanny & Alexander, Tony Clifton Circus, Quotidiana.com, Menoventi e In_Ocula; mentre per la danza i coreografi e danzatori Simona Bertozzi, Petra Hrašćanec e Iris.

Infine ad ottobre, in concomitanza con la Giornata del Contemporaneo (6 ottobre) il Museo internazionale delle ceramiche di Faenza curerà la Settimana del Contemporaneo. Due mostre curate da giovani curatrici che presentano progetti volti al dialogo con il museo stesso. Irene Biolchini propone la mostra “Naturalia ed artificialia” nella ricerca di Chiara Lecca e Silvia Camporesi: un percorso all’interno della collezione del Mic dove alla ceramica rispondono le ricerche polimateriche e plurilinguistiche delle artiste. Allo stesso tempo Marianna Liosi e Alessandra Saviotti presentano una serie di proiezioni video che riflettono sull’immaginario, del suo rapporto con la percezione, con il bagaglio culturale e individuale dello spettatore. Poi ancora un’altra mostra curata da Anna Babini alla Galleria Molinella (di cui ancora non si hanno dettagli), la presentazione della mostra della Collezione delle Residenze di Artista del Museo Carlo Zauli e infine l’Opera delocalizzata a cura di Nero. In concomitanza sempre al museo andranno in scena una performance a cura di Iris e un concerto di musica contemporanea a cura di Donato d’Antonio.

Kart – Arte in connessione
marzo – ottobre 2012
Sedi varie, Faenza

Inaugurazione venerdì 30 marzo 2012, ore 18.00
Palazzo Esposizioni, Faenza RA

con la seconda edizione di NUOVO – confini porosi
30 e 31 marzo, 1 aprile 2012
a cura di Marco Samorè

I luoghi di  NUOVO – confini porosi

  • Palazzo Esposizioni
    corso Mazzini 92
  • ISIA – Istituto Superiore per le Industrie Artistiche
    corso Mazzini 93
  • Casa del Disco
    corso Mazzini 38
  • Clandestino
    viale Baccarini 21
  • MIC – Museo Internazionale delle Ceramiche
    viale Baccarini 19

http://www.nuovo.tw
http://www.ildo.tv
info@ildo.tv
http://tesco-faenza.blogspot.com/
tesco.mailto@gmail.com

Info: 0546 691301 – ufficiostampa@micfaenza.org

www.kartfaenza.it
www.micfaenza.org

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi