Ti sarà inviata una password per E-mail
ROMA | Galleria Mario Iannelli | 4 ottobre – 20 dicembre 2014

David Prytz, I try to be precise, part 4 4/19 of "i try to be precise again" 4/4 2014, etching on paperInaugura domani a Roma la Galleria Mario Iannelli che, in continuità con l’attività della sede di Berlino della Galerie Mario Iannelli Berlin, inaugurata nel 2010 con una mostra dedicata a Vettor Pisani, in questo nuovo spazio ospitato nei rinnovati ambienti di via Flaminia, è destinata a diventare, per scelte e programmazione, una vera e propria piattaforma di sperimentazione artistica.
Con Literal si presenta, per la sua prima mostra personale in Italia, l’artista danese, ma che da tempo vive e lavora a Berlino, David Prytz (1979) le cui opere dichiarano un continuo tentativo di perseguire il raggiungimento di una forma completa che si protrae all’infinito e sempre si rinnova.
Già l’invito pensato per questa occasione rivela questa sua intenzione: pensato in forma di trentotto incisioni su carta, infatti, l’artista ha suddiviso, spezzandole, le opere I try to be precise e I try to be precise, again, che, in diciannove pezzi ciascuna, hanno definitivamente franto l’unità dei lavori di partenza.
Centro della mostra è poi Tabula Rasa, again un’installazione ambientale che anima la propria struttura grazie a piccoli motori e con l’assemblaggio di materiali i quali, seguendo un processo artistico senza soluzione di continuità, l’accresce di nuovi elementi. Il moto espresso nel lavoro, una delle caratteristiche principali di tutta la sua ricerca, non va inteso come semplice azione cinetica, ma come vitalità ed energia.
Tra le altre opere, facenti parte del progetto si incontrano anche High Atlas Anti Atlas, eliografie ad intaglio su carta, Tree and Small Rock, fotografie su light box, e Literal Geometry, dei disegni su carta.
Il programma espositivo della stagione di Maio Iannelli prevede, oltre al mostra di David Prytz, anche esposizioni dedicate a Felix Kiessling (in febbraio), Joe Clark (in aprile), Claus Philip Lehmann (in giugno), artisti internazionali che, tutti di base a Berlino, con la scelta di utilizzare svariati media espressivi, dai più tradizionali a quelli più attuali, esprimono in concordanza con le scelte, l’indirizzo e la tendenza della galleria, una marcata volontà di ricerca e di sperimentazione.

Literal, personale di David Prytz

4 ottobre – 20 dicembre 2014
inaugurazione sabato 4 ottobre ore 18.00

Galleria Mario Iannelli
via Flaminia 380, Roma

Orari: da martedì a sabato 13.00-19.00 e su appuntamento

Info: +39 06 89026885
info@marioiannelli.it
www.marioiannelli.it 

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi