Ti sarà inviata una password per E-mail
TRENTO | terrazza del MUSE – Museo delle Scienze | 28 luglio 2013

24 ore no stop. Dalle 18,00 di sabato 27 luglio, alle 18,00 di domenica 28 luglio 2013 inaugura il MUSE – Museo delle Scienze di Trento.

La galleria SPAZIO TESTONI di Bologna ha risposto alla open call lanciata dal MUSE di Trento ad artisti e scienziati per l’evento inaugurale della sua nuova sede realizzata da Renzo Piano, presentando il progetto Cabinet de regard di Maria Rebecca Ballestra creato da Microcollction di Elisa Bollazzi, che sarà visibile domenica 28 luglio 2013 dalle 10,00 alle 14,00 al 5° Piano-Terrazza MUSE.

Maria Rebecca Ballestra, artista di Bordighera (IM), della quale la Galleria SPAZIO TESTONI di Bologna ha già presentato le opere di alcune delle tappe del suo progetto itinerante Journey into Fragility, sia nei propri spazi, sia in Arte Fiera 2013, ha ideato per l’Openig del MUSE un Cabinet de regard creato da Microcollection di Elisa Bollazzi, durante il quale saranno visibili al microscopio 8 frammenti delle sue opere prodotte nelle prime 8 tappe del progetto Journey into Fragility, rispettivamente in Ghana, Svizzera, Madagascar, Abu Dhabi, Cina, Singapore, Costa Rica e Galles. Il progetto in progress terminerà alla fine del 2013 con il raggiungimento delle 12 tappe, ognuna delle quali si ispira alle 12 tesi della Carta per la Terra e per l’Uomo di Massimo Morasso e riflette su una diversa tematica ambientale (www.journeyintofragility.com).
Nel grande prato antistante il nuovo MUSE Maria Rebecca Ballestra eseguirà una Semina d’arte con frammenti delle sue opere.

Microcollection nasce nel maggio 1990 quando, in visita al Padiglione Inglese della Biennale di Venezia, quasi per caso, Elisa Bollazzi di Genova ha pensato di raccogliere alcuni frammenti di una meravigliosa opera di Anish Kapoor, finiti accidentalmente sul pavimento. Queste microparticelle, dimenticate dai più, hanno rappresentato per Elisa Bollazzi l’inizio di un nuovo modo di muoversi di galleria in galleria, di museo in museo, nei circuiti dell’arte italiani ed internazionali, alla ricerca di nuove microacquisizioni che sarebbero andate altrimenti distrutte. Attualmente Microcollection possiede più di 700 frammenti di artisti quali Burri, Fontana, Gilardi, Mondino, Penone, Paolini, Beuys, Buren, Tony Cragg, Richard Long, etc. visibili solamente al microscopio durante i Cabinets de regard itineranti in Italia e all’estero (www.microcollection.it).
La collaborazione tra Journey into Fragility e Microcollection nasce nel 2012
con le Semine d’arte di preziosi frammenti di opere che vengono effettuate da Maria Rebecca Ballestra in ognuna delle sue tappe. Le Semine d’arte attivano una dinamica di restituzione fisica alla terra dei frammenti prelevati negli anni e focalizzano l’attenzione sull’aspetto di un’attesa benefica che stimola la creatività, nella contemplazione di un’area verde di opere d’arte in divenire.

Info:
MUSE – Museo delle Scienze
Corso del Lavoro e della Scienza 3, Trento
+39 0461 270311
www.muse.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi