ROMA | SpazioMR Arte e Architettura | 11 marzo – 10 aprile 2016

L’architetto Marco Riccardi inaugura a Roma SpazioMR Arte e Architettura una nuova galleria dedicata al contemporaneo che, per la sua prima mostra, ha voluto come protagonista il fotografo Maurizio Galimberti con il progetto Mythographie.
Questa esposizione racconta con le celebri polaroid di Galimberti tre importanti metropoli: Roma, Parigi, New York restituite assecondando tanto l’immaginario collettivo, quanto la visione creativa dello stesso artista, influenzata dalla sua particolare tecnica compositiva sperimentale.
I mosaici di Galimberti riportano nella fotografia la registrazione, nell’istantaneità dell’attimo e dello scatto, l’immediatezza dell’intuizione dello sguardo: le composizioni assumono un tono narrativo, raccontano allo spettatore una storia che segue prospettive e visioni sempre diverse.

Maurizio Galimberti, New York

Maurizio Galimberti, New York

Il procedimento tecnico ed estetico dell’artista rimisura il gradiente poetico della realtà del mondo e carica le immagini di sentimenti sospesi nell’indefinito, in una sorta di recupero del piacere estetico attraverso brani, porzioni, lacerti dell’esistenza.
La fotografia vibra, sembra vivere negli spostamenti che ogni scatto reca con sé declinando per lo sguardo inedite suggestioni e significazioni: Mythographie vuole celebrare una cultura figurativa in seno ad un’estetica post moderna, tanto nelle architetture metropolitane e nel paesaggio, quanto nell’intimità del ritratto.
In mostra la serie dedicata a Roma è stata realizzata appositamente per la mostra da Galimberti che vuole narrare anche l’insieme astratto della sua ricerca, manipolando le polaroid, arriva, infatti, ad intervenire sulla pellicola con una gestualità propriamente pittorica che avvicinano i contenuti della sua espressione agli esempi rappresentativi dell’Avanguardia del Novecento, tesi tra de-costruzione e ri-costruzione.
Una sezione specifica di questo progetto riguarda anche i celebri ritratti dell’artista: davanti al sua macchina fotografica, negli anni passati, i grandi personaggi del cinema, della cultura, della musica, della letteratura, che, nelle sue opere, sono restituiti secondo una lettura profonda, silenziosa, misteriosa del loro animo, di cui Galimberti sembra catturare ogni minimo sentore.Il fotografo sa annullare il loro mito e la loro aurea e riporta allo sguardo l’aspetto umano, privato e segreto, di ciascun personaggio.

Mythographie. Polaroid by Maurizio Galimberti

a cura di Alessia Carlino 

11 marzo – 10 aprile 2016
Inaugurazione 10 marzo 2016 ore 19.00 

SpazioMR Arte e Architettura
via del Babuino 144, Roma

Orari: dal lunedì al venerdì 16.00-19.00 o su appuntamento

Info: su appuntamento ad info@spaziomr.com
www.spaziomr.com

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •