Ti sarà inviata una password per E-mail
BOLOGNA | Palazzo Pepoli Campogrande | Fino al 15 aprile 2013

Antonella Cinelli torna ad esporre a Bologna, sua città adottiva, a distanza di due anni, con una personale dal titolo Dolls. La mostra – realizzata dalla associazione MADE Artis Comunicatio e curata da Marco O. Avvisati de Martino – si sviluppa nelle otto sale di Campogrande Concept, con un allestimento che ripercorre l’intero percorso dell’artista, con un’eleganza semplice ed intima, fatta di linee armoniche e morbide, luce e colori naturali. Dalle opere del ciclo Ofelia,  a quelle di interno notte , Psychè e le istallazioni Doll si giunge alle tele, presentate in anteprima, della serie Ermione, progetto in cui la Cinelli si cimenta nella rilettura del mito della Duse in occasione delle celebrazioni per 150 anni dalla nascita di Gabriele D’Annunzio.
La mostra è l’occasione per inaugurare le nuove sale di Palazzo Campogrande, un progetto di galleria e spazio eventi al centro di Bologna che si sviluppa su quasi 300 metri quadri tra soffitti affrescati e candide pareti. Voluto da Stefano Campogrande e da Daniela Scognamillo, Campogrande Concept, questo il nome del progetto, più che uno spazio è soprattutto un’idea che fonde design, moda ed appunto arte.

Nelle sue opere il corpo, o più esattamente la corporalità, è un elemento dominante che l’artista però non si limita né a rappresentare né a definire, ma che viene invece interpretato come un contenitore espressivo da percorre ed attraversare, per giungere oltre, o meglio dentro, rimanendo pur sempre vivo e vivido. L’artista esprime, con una sensibilità tutta al femminile, la volontà di cogliere la complessità della natura umana, nell’intima espressione delle passioni della più contemporanea umanità, raccontata dal pennello di Antonella Cinelli attraverso l’indagine e l’osservazione dei conflitti, dei sogni, delle relazioni verso il sé e verso l’altro. Per fare questo, l’artista deve superare la forma “corpo” che non può contenerle, ed ecco che nei suoi dipinti si parte sempre da un dettaglio, da una sezione, data l’impossibilità di dare una visione completa della persona, nella sua interezza esteriore ed interiore. Tutto è affidato a gesti, sguardi, feticci seducenti, simboli, atteggiamenti e pose, accentuati attraverso i numerosi tagli compositivi e la sapiente gestione della luce che ne rafforzano il contenuto comunicativo. (Marco O. Avvisati de Martino)

Antonella Cinelli. DOLLS
a cura di Marco O. Avvisati de Martino
organizzazione MADE Artis Comunicatio

9 marzo – 15 aprile 2013

Palazzo Pepoli  – Campogrande Concept
via Castiglione 7 – scala C, Bologna

Info: www.campograndeconcept.com

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi