MILANO | Fabbrica del Vapore – Ex Locale Cisterne | 13-15 novembre 2015

Apre questa sera a Milano la prima fiera italiana integralmente dedicata all’arte della scultura. L’Ex Locale Cisterne della Fabbrica del Vapore ospita Milano Scultura che vede protagonisti venti espositori e si arricchisce di cinque eventi speciali con mostre a tematiche.
Questa fiera vuole sondare e analizzare, infatti, in modo specifico e in maniera esclusiva il linguaggio delle arti plastiche che qui si offrono al pubblico nelle più differenti interpretazioni, codici espressivi, declinazioni stilistiche e contenutistiche, aprendosi non solo alle tecniche e materiali più tradizionali come il marmo, la ceramica o il metallo, ma anche interpretando e contemplando installazioni multimediali, ready-made e sconfinamenti nella public art.

Cagdas Sari, Bozzolo, 2014, marmo di carrara, 15x10x10 cm Courtesy Laboratori artistici Nicoli, Carrara

Gallerie, laboratori creativi e singoli artisti, provenienti dall’Italia e dall’estero, si ritrovano riuniti in un luogo che, tempio della contemporaneità, sotto la regia curatoriale di Valerio Dehò, direttore di Kunst Meran/o Arte, grazie al quale si ha un nuovo format espositivo che esula dal modello convenzionale di fiera. Lo spettatore infatti non troverà i soliti stand in cui ammirare le opere, ma qui, nei 1000 metri quadrati dell’Ex Locale Cisterne, gli artisti hanno modo di appropriarsi in modo totale del luogo, disponendosi in un percorso fluido e dinamico che si avvicina a quello di una mostra. Le sculture s’innestano, così, in modo totale nell’ambiente  a favorire una visione di respiro e allargata ai visitatori.
Cinque progetti speciali a tema, sottolineando le tendenze internazionali delle arti plastiche: Nicoli Workshop propone una retrospettiva sui grandi progetti seguiti dai Laboratori artistici Nicoli di Carrara; con Brera Scultura, invece, si entra nelle aule dell’Accademia delle Belle Arti di Brera, dove, ad esporsi non sono gli studenti, ma i docenti che hanno, da artisti, un importante ruolo formativo.

Max Coppeta, Flow / Piogge sintetiche, 2015, acqua cristallizzata su vetro, alluminio verniciato a fuoco, 60x520x30 cm Foto © Rosario Spanò | proDUCKtion.it Courtesy Galleria ART1307 / Cynthia Penna

Bruce Makowsky con Ironic Musing ci porta nel suo universo che vuole smitizzare i riti e i miti fashion con un’incisiva voce Pop.
Dermis León, in collaborazione con Fortunato d’Amico, cura Contra-bbando, una collettiva che, partendo da Cuba, porta le opere del paese caraibico a riflettersi e dialogare con quelle dei maestri Europei. Infine, Ironia della Sorte, realizzato da MAGMA Cultural Association, vuole rendere omaggio a Daniel Milhaud nel primo anniversario dalla sua morte.
La performance Distribuzione della ricchezza nel mondo di Florencia Martinez inaugura questa sera Milano Scultura che, poi, arricchisce il suo programma con il calendario di incontri di Milano Scultura Talks fissato per sabato 14 novembre.

Milano Scultura
progetto curato da Valerio Dehò 

13-15 novembre 2015

Ex Locale Cisterne
Fabbrica del Vapore
via Procaccini 4, Milano 

Orari: 
venerdì 13 novembre 18.00-22.00; sabato 14 novembre 11.00-22.00; domenica 15 novembre 11.00-19.00
Ingresso libero 

Info:
 www.stepartfair.com

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •