Non sei registrato? Registrati.
VERONA | Studio la Città | 12 ottobre – 17 novembre 2018

Doppia inaugurazione per Studio la Città di Verona che apre, alla vigilia della XIV edizione di ArtVerona, le mostre Trame senza fissa dimora, con protagonista Vincenzo Castella, e Polygons & Polymers, personale di Eelco Brand.
L’esposizione del fotografo italiano propone una visione differente e non abituale del suo immaginario: ai noti lavori sui paesaggi urbani, qui si possono ammirare, invece, foto interamente dedicate alla Natura. La nuova serie di color-print dell’artista, infatti, cui si aggiunge il video Studio Eine Phantastik (creato a due canali da negativo originale), esemplificano l’approccio dell’artista nei confronti del paesaggio; questo, manipolato dall’uomo con calcestruzzo e mattoni oppure selvaggio e incontaminato, inducono la sensibilità dell’artista a cercare scatti con una suggestione particolare che oltrepassano l’estetica o il dovere di essere semplice documento.

Vincenzo Castella, #04 Zurigo, 2018, type c-print, 225×180 cm

Dice lo stesso Castella:

“In qualche modo lo spirito del lavoro è quello di guardare, riflettere su alcuni momenti di rappresentazione del mondo vegetale e delle presenze Botaniche nella storia dell’Arte, e osservare i vari momenti in cui l’immagine si forma non concentrando l’attenzione esclusivamente sulla forma finale del lavoro.
Il pensiero del mondo della “Natura” come attenzione collettiva e culturale e non come operazione individuale salvifica e privilegiata di compensazione alle carenze politiche ed ideologiche”.

In ogni foto non lascia nulla al caso e le esperienze personali, memorie, vissuti, ricordi e suggestioni concorrono a definire i contenuti e le sembianze dell’immagine ricercata. Per Castella, infatti, epicentro della fotografia è la restituzione di una “visione laterale” di ciò che ci circonda, questo è dovuto al fatto che lo sguardo da solo non riesce a vedere. “La visione è ben altra cosa rispetto al saper guardare”, come lo stesso artista ravvisa.
Tutto è, quindi, utile alla costruzione dell’opera per indicare una direzione all’osservatore, anche se questo spesso ribalta iconografie, preconcetti e pregiudizi sul paesaggio stesso e sulla visione in generale.
Anche nella personale veronese di Eelco Brand si presentano opere recenti e nuove: le 9 animazioni digitali, di cui una assolutamente inedita, hanno per soggetto il mondo naturale e raffigurazioni minuziose e dettagliate di scenari organici, la cui attenzione si rivolge principalmente ai movimenti di crescita delle piante e i loro cicli infiniti.
Veri e propri “quadri digitali”, che l’artista olandese definisce animation boxes, queste opere sono realizzate con software di modellazione 3D; con uno strumento tecnico e meccanico Brand riproduce, quindi, contrapponendola, la naturalezza dei processi biologici.

Eelco Brand, O)(O, 2015, polimero e legno

La minuziosità e la cura estrema del dettaglio porta lo sguardo dello spettatore, sebbene persuaso della loro finzione virtuale, a confondere i confini del reale e di ciò che è rappresentato. Movimenti ciclici ordinati e sequenziali, portano poi le animazioni a raffigurare l’ordine naturale, quasi magico, dei cicli biologici del mondo vegetale.
Oltre alle opere digitali Brand propone anche 2 sculture in resina polimerica colorata che, anch’esse, richiamano forme biologiche primordiali, e si presentano anche come la concretizzazione di forme digitali di base fissate dalla sua stessa immaginazione. Le sagome sinuose di queste sculture offrono al pubblico le sembianze di un nuovo linguaggio scultoreo di matrice digitale, con un occhio rivolto alla “biomimetica” (incrocio tra biologia e tecnologia) che cerca l’equazione che governa le forme della Natura, da sempre modello universale per le creazioni dell’uomo.

Vincenzo Castella. Trame senza fissa dimora

e

Eelco Brand. Polygons & Polymers

12 ottobre – 17 novembre 2018
Inaugurazione su invito 11 ottobre ore 18:00

Studio la Città
Lungadige Galtarossa 21, Verona

Orari: da martedì a sabato 9.00-13.00 e 15.00-19.00; apertura straordinaria domenica 14 ottobre (su appuntamento) e lunedì 15 ottobre 2018 (9.00-17.00)

Info: +39 045 597549
info@studiolacitta.it
www.studiolacitta.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •