Non sei registrato? Registrati.
MILANO | Andrea Ingenito Contemporary Art | 18 settembre – 1 novembre 2018

di MATTEO GALBIATI

L’impegno e la passione, con cui la galleria Andrea Ingenito Contemporary Art ha seguito e sostenuto la ricerca di Barbara Nati (1980) negli anni, sfociano ora in questa mostra personale che, presentata negli spazi di Milano, raccoglie una ventina di lavori di serie diverse dell’artista.
Con Countless tomorrows di Nati ritroviamo tutta la prorompente vena narrativa che esalta l’immaginario visionario presente nelle sue opere le quali, interrogando lo sguardo con il misterioso orizzonte dei loro imprevedibili (forse anche improbabili) confini visivi, proiettano la nostra sensibilità al limite estremo di paesaggi ir-reali.

Barbara Nati, Regni inversi [#4], stampa inkjet su carta Baryta Hahnemühle satin, 80×120 cm (tiratura 20 esemplari) Cortesy Andrea Ingenito Contemporary Art, Milano

I suoi lavori, originati da un processo fotografico che non si esaurisce mai nel semplice scatto, ma vive di una rielaborazione complessa e ricca delle esperienze di tecniche differenti, valorizzano una pittoricità intrinseca esaltata da un sapiente uso del colore (ma pure del bianco e nero) che si avvantaggia di una variegata trama di elementi con i quali favorisce la bellezza intrigante delle storie svelate – o suggerite – da questi scenari.
Tra affinità con l’esperienza reale e la suggestione di un’onirica visione immaginaria e surreale, nelle sue opere troviamo, esaltato dallo stridente ossimoro di verità-finzione, il senso vero del suo messaggio: evidenziare, in un tempo sospeso, il drammatico rapporto Natura-Uomo. Se l’uomo, da una parte, ha sovvertito l’ordine naturale stravolgendo l’ambiente con le sue costruzioni e le sue attività, piegando la Natura con la cecità distruttiva delle sue esigenze e dei suoi sistemi ormai globalizzati, dall’altra la Natura stessa si riappropria del mondo umanizzato rivendicando i suoi spazi e riconquistando il proprio equilibrio che torna ad imporsi come unico e prevalente.

Barbara Nati. Countless tomorrows, veduta della mostra, Andrea Ingenito Contemporary Art, Milano

Gli scenari che paiono, ad un primo sguardo apocalittici e senza via d’uscita, in realtà sanno svelare, dietro alla loro imprescindibile morale, anche un aspetto positivo e riconciliante che sta proprio nella capacità di rigenerazione continua dell’elemento naturale che supera ogni violenza, ogni abuso imposto dall’uomo e dalla sua apparente (fragile) supremazia.
Nati tesse, con l’elemento fotografico, un impianto visivo che si arricchisce di una moltitudine dettagliata di elementi attraverso i quali sa rendere credibile la storia immortalata nello “scatto” che, per quanto sia una somma di foto di luoghi e di tempi diversi e benché abbia come presupposto proprio questo intricato incastro a collage, riconduce ad un’unitarietà formale di precisa compostezza. Con un’estetica rigorosa e coerente, riconoscibile e definita, non solo nei suoi termini visivi e di apparenza, ma anche di contenuti e poetica, aggiunge strati differenti di forme reali che, prese dall’esperienza o dalla memoria, si elevano al di sopra della concretezza del mondo per rendersi testimonianza indelebile nel senso profondo della sua stessa metafora.

Barbara Nati, La casa di questa mia sera [#2], stampa inkjet su carta Kodak metallic, 75×125 cm (tiratura 7 esemplari) Cortesy Andrea Ingenito Contemporary Art, Milano

Particelle di realtà si rielaborano in un affascinante universo nuovo che, sebbene straniante nella sua carica attrattiva e poetica, ci porta alla consapevolezza di un destino i cui termini ultimi si puntualizzano solo grazie alla percezione psicologica delle immagini che Nati, da artista vera, compone, pur sfruttando appieno i mezzi tecnologici attuali, con la raffinatezza del monito di un pensiero antico.

Barbara Nati. Countless tomorrows
a cura di Gaia Conti
catalogo con testi di Gaia Conti e Andrea Ingenito

18 settembre – 1 novembre 2018

Andrea Ingenito Contemporary Art
Via Privata Massimiano 25, Milano

Orari: da martedì a sabato 15.00-19.00

Info: + 39 02 36798346; +39 348 6003820
info@ai-ca.com
www.ai-ca.com

Condividi su...
  • 87
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •