Ti sarà inviata una password per E-mail
SAN MARINO | Museo San Francesco | 27 gennaio – 12 febbraio 2012

La Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea della Repubblica di San Marino dopo aver annunciato i finalisti della prima edizione del concorso Senz’appello ha proclamato il vincitore venerdì 27 gennaio nelle sedi del Museo San Francesco. La giuria costituita da Andrea Bruciati, Daniele Capra, Juan Carlos Ceci, Silvia Conta e Massimiliano Messieri ha scelto il video Pietro Mele come opera audiovisiva che meglio ha riflettuto sul persistere ai nostri giorni di totalitarismi, processi di natura politico-economica o ideologie che mirano ad una relativizzazione dell’individuo e alla negazione dei suoi diritti fondamentali. L’opera di Mele entrerà a far parte della collezione della Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di San Marino.

Pietro Mele, Every day, 2011
video HD, colore, stereo, durata 5’13”
courtesy of the artist

Da trent’anni la vita di un pastore convive con l’attività quotidiana di uno dei più grandi e attivi aeroporti NATO d’Europa. Il video prende forma attraverso un’aggiunta progressiva di informazioni che solo alla fine ricompongono il quadro nella sua completezza, mettendo in relazione due mondi inconciliabili.
La Sardegna accoglie nel suo territorio circa il 60% del demanio militare nazionale. Il prezzo che la popolazione sarda sta pagando per questa specificità non richiesta si traduce in una strage di civili, morti per tumori al sistema emolinfatico e di leucemia, così come un’altissima incidenza di malattie genetiche.
Il clima mite, la grande disponibilità di territori non abitati uniti ad una densità di popolazione bassissima hanno reso l’isola il posto ideale per le attività militari, luogo in cui gli eserciti NATO e non NATO (come Israele) vengono non solo per le esercitazioni di routine ma anche e soprattutto per collaudare gli ultimi sistemi d’arma (è stato da più parti dimostrato che proprio nel poligono sperimentale PISQ di Quirra furono testate le prime munizioni all’uranio impoverito). Il segreto militare copre però qualsiasi tipo di attività, lasciando la popolazione ignara di cià che viene sperimentato sulla propria pelle. Se da una parte essa si configura come vittima, dall’altra, i suoi territori sono inconsapevolmente complici delle maggiori guerre del pianeta.”

Una più ampia selezione di opere partecipanti al concorso sono state, inoltre, presentate durante il V Concerto per la Giornata Internazionale della Memoria del San Marino Ensemble diretto dal Maestro Massimiliano Messieri al Teatro Titano. Per l’occasione i video sono  stati proiettai privi di audio.

Ecco l’elenco dei finalisti della prima edizione di Senz’appello

1. L’eternité par les astres di Riccardo Giacconi
2. Rumore nero di Elisa Monaldi
3. Every day di Pietro Mele
4. Burning, falling, brushing di Jacopo Natoli
5. Tommy Gun di Nicola Nunziata
6. Existenzminimum di Daniele Pezzi

Senz’appello
Museo San Francesco
via Basilicius, San Marino (centro storico)

Info: Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea – +39 0549 885414
Orari: tutti i giorni 9.00 – 17.00

27 gennaio – 12 febbraio 2012

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi