Ti sarà inviata una password per E-mail
RAVELLO (SA) | Ravello Festival | Villa Rufolo e Piazzale dell’Auditorium Niemeyer |21 giugno – 31 ottobre

Il Ravello Festival, giunto alla sua 62° edizione, è una rassegna culturale di prestigio che ogni anno porta in provincia di Salerno grandi artisti italiani ed internazionali della scena pop e jazz e le più acclamate orchestre sinfoniche e da camera, dando però spazio anche alla danza, alle arti visive e agli “incontri di parola”. Inaugurato lo scorso 21 giugno il festival quest’anno snoda la sua programmazione attorno al tema “Sud” inteso come inteso come luogo della mente, non come mero concetto geografico. Un Sud “altro” rispetto alla convenzione e ad alla normalità delle cose, vera o presunta che sia, simbolo delle scelta di perseguire la diversità, di riappropriarsi di  di modelli culturali e di vita meno universalmente diffusi, forse, ma non per questo meno oggettivamente condivisibili.

TONY CRAGG a RAVELLO, veduta della mostra, Copyright © 2014 Ravello Festival, ph. Pino Izzo

Il ricchissimo cartellone di oltre cinquanta eventi è frutto di questo sguardo sul mondo e abbina spettacoli teatrali di prosa e concerti sinfonici e cameristici e di musica leggera, incontri e presentazioni con letture e spettacoli di danza; il tutto nella magnifica cornice del Belvedere di Villa Rufolo e dell’auditorium Oscar Niemeyer con qualche breve incursione nelle strade e nelle piazze di Ravello.

In questo ricco programma trova spazio anche l’arte contemporanea internazionale che torna a Ravello dopo il successo di critica e pubblico avuto dalla personale di Mimmo Paladino nel 2013, con la personale di Wang Guangyi e le sculture di Tony Cragg.

Wang Guangyi, Simone Zeiota,  ph Pino Izzo

Viaggio in Italia di Wang Guangyi – curata da Demetrio Paparoni e prodotta da Fondazione Tramontano Arte, Napoli –  porta in Italia fino al 31 ottobre oltre 50 lavori di uno degli artisti più eclettici e apprezzati del panorama artistico cinese. Le opere selezionate sono legate all’Italia, per ispirazione o perché nate per esposizioni nel nostro Paese: i progetti di lavori esposti alla Biennale di Venezia del 2013, dell’installazione Scene (Biennale di Venezia, 2009) dedicata a Marco Polo, del quadrittico Sacred Descending (Biennale di Venezia, 2013). A Ravello (nelle sale di Villa Rufolo), per la prima volta, infatti, saranno esposte le opere inedite che Wang Guangyi ha dedicato alla Sacra Sindone e agli Apostoli. Completano la mostra una raccolta di venti lavori su carta che riprendono le fasi più salienti della sua attività, mai esposte fuori dalla Cina, e l’opera originale che l’artista ha voluto dedicare al Ravello Festival, declinando il suo stile inconfondibile, utilizzato per Great Criticism – il suo ciclo tra i più celebri – in chiave musicale.

Wang Guangyi, Opere su Don Chisciotte, dettaglio, ph Pino Izzo

Altro protagonista di questa sezione dedicata alle arti visive è il grande scultore inglese Tony Cragg a Ravello con una mostra curata da Flavio Arensi e  sempre prodotta dalla Fondazione Tramontano Arte di Napoli. Dodici le sculture in bronzo (composte a partire dalla fine degli anni ‘90 fino ad oggi) che l’artista ha scelto di esporre sulla terrazza dell’Auditorium Oscar Niemeyer e a Villa Rufolo, in un percorso che mette in luce le possibilità del linguaggio plastico in dialogo con le architetture, antiche e recenti, come pure con il paesaggio artificiale e naturale. L’idea perseguita da Cragg in questa mostra (della quale ha seguito personalmente l’allestimento), infatti, è quella di sviluppare un’indagine della forma all’interno delle strutture inventate dall’ingegno umano e le ricchezze di un luogo come Ravello, unico al mondo.

TONY CRAGG a RAVELLO, veduta della mostra, Copyright © 2014 Ravello Festival, ph. Pino Izzo

Tony Cragg a Ravello
a cura di Flavio Arensi
in collaborazione con Fondazione Tramontano Arte

21 giugno – 31 ottobre

Villa Rufolo
Piazza Duomo, Ravello (SA)

Piazzale dell’Auditorium Niemeyer
Via della Repubblica 12, Ravello (SA)

Wang Guangyi: Viaggio In Italia
a cura di Demetrio Paparoni
In collaborazione con Fondazione Tramontano Arte

21 giugno – 31 ottobre

Villa Rufolo
Piazza Duomo, Ravello (SA)

Info: +39 089 858360
info@fondazioneravello.com
www.fondazioneravello.com

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi