Ti sarà inviata una password per E-mail
MILANO | GALLERIA GIOVANNI BONELLI | Fino al 4 novembre 2017

di FRANCESCA CAPUTO

Reale e immaginifico sono caratteristiche che non vanno d’accordo, ma sono concetti chiave per capire la poetica di Giuseppe Gonella.
Chasing Lights è il titolo della sua nuova personale, negli spazi della Galleria Giovanni Bonelli a Milano, in cui sono messi a confronto una selezione di lavori (olio su tela) tutti di recente produzione.

Giuseppe Gonella. Chasing Lights, veduta della mostra. Crediti fotografici Roberta Vagliani. Courtesy Galleria Giovanni Bonelli, Milano

Giuseppe Gonella. Chasing Lights, veduta della mostra. Foto di Roberta Vagliani. Courtesy Galleria Giovanni Bonelli, Milano

Elemento unificante delle serie proposte – Under the skin of the sea, Vivenze e Meditazioni – è la rievocazione visiva di frammenti di memoria e apparizioni fugaci. Un territorio interiore che interseca una pluralità di piani di lettura, esplorati e decodificati dallo spettatore attraverso le proprie personalissime coordinate.
Le figure umane sono in balia del vento, dell’area circostante o delle onde che le incorporano e rimodellano; nelle tele uomini e donne sono immersi nell’acqua e ne assorbono, quasi per osmosi, ombre, luci, movimenti, diventando parte dell’elemento, inteso come fonte di vita, contenitore di organismi viventi, zona di confine tra noi e l’esterno.
Ogni componente confonde la vista, spalanca a nuove prospettive e possibilità. Il tratto materico, dinamico e veloce, è corposo nei frammenti di colori che virano dal verde al blu, dal rosso al rosa, e vi si insinuano particelle fluorescenti, volutamente antinaturalistiche, volte a creare una serie di punti focali, amplificati dai solchi delle pennellate e, a volte, da strappi e ritagli che, come interferenze, sembrano seguire un turbine emotivo multiforme.

Giuseppe Gonella, The funambulist, 2017, olio su tela, cm 220x200. Courtesy Galleria Giovanni Bonelli, Milano

Giuseppe Gonella, The funambulist, 2017, olio su tela, cm 220×200. Courtesy Galleria Giovanni Bonelli, Milano

Predomina un flusso visivo in moto continuo che si propaga senza soluzione di continuità. Un ritmo pulsante, esaltato dall’incessante contrasto tra parti figurative e astratte, che vaporizza la realtà.
Entro questo scenario visionario e atemporale emergono gradualmente gli elementi paesistici e le figure umane, quasi sempre appena accennate e sovrapposte, come a riunire momenti e tempi diversi entro un’esperienza universale e una fitta trama simbolica, carica di riferimenti culturali, letterari e artistici.
Evocando un’atmosfera interiore, sospesa tra suggestioni, ricordi, intuizioni, Gonnella parla dell’essenza umana, tra inquietudine e vitalità.

Giuseppe Gonella. Chasing Lights

22 settembre 4 novembre 2017

Galleria Giovanni Bonelli
via Porro Lambertenghi 6, Milano

Orari: da martedì a sabato ore 11.00-19.00; chiuso domenica e lunedì

Info: +39 02 87246945
info@galleriagiovannibonelli.it
www.galleriagiovannibonelli.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi