Non sei registrato? Registrati.
VERONA | Veronafiere | 12 – 15 ottobre 2018

di FRANCESCA DI GIORGIO

NUOVE // Residency, Jesse Darling

La 14a edizione di ArtVerona, diretta per il secondo anno da Adriana Polveroni, è dedicata al tema Utopia, «alle tante sfide e imprese possibili del sistema dell’arte» e, tra le novità di quest’anno, inaugura un nuovo fondo di acquisizione di Veronafiere per l’arte, A disposizione, ribadendo l’importanza di ArtVerona come «manifestazione centrale nel progetto di avvicinamento tra arte, cultura e impresa e facendo crescere così il suo contesto territoriale come i suoi partner attraverso continue contaminazioni con i settori di riferimento delle imprese». Temi centrali anche nel ciclo di ArtVeronaTalk dove collezionisti e imprenditori sono i protagonisti di incontri durante i giorni di fiera, a cura di Paola Tognon, che «intende raccontare come il collezionista contemporaneo sostiene le utopie dentro cui l’arte allena la propria ricerca».

L’impresa possibile. Art & Business: 3 utopie da demitizzare (sabato 13 ottobre alle 14.30), in quest’ottica, mette a confronto esperienze dell’imprenditoria del Nord-Est dove il binomio art & business è diventato realtà (Marco Vidal, CEO Mavive e The Merchant of Venice; Gianni Schiavon, CEO Zintek; Alessandra Previtali, CEO Venice Heritage Tower; Filippo dall’Amico, CEO La Prima Plastics.
Moderato da Chiara Isadora Artico, CEO di Current Corporate, nel talk si invitano quattro imprenditori a raccontare la loro esperienza, affrontando criticità, falsi miti e preconcetti di questa relazione.

Il rapporto con le imprese del territorio si arricchisce anche di una partnership con NUOVE // Residency, progetto di residenze d’artista in azienda, fondato e diretto da Geraldine Blais, che abbiamo approfondito con un’intervista che trovate, nei giorni di Fiera (dal 12 al 15 ottobre), all’interno del numero #103 fresco di stampa.

I nomi delle aziende si legano sempre più ai Premi assegnati durante i giorni di fiera. Prima edizione per WiDiCollect che ad ArtVerona premia un artista il cui lavoro permetta di riflettere su temi sociali e culturali legati al digitale e alla nuova estetica relazionale. Il premio riflette i valori della Banca Widiba (il nome deriva da Wise, Dialog, Banking) ed è un segnale forte a favore della giovane creazione contemporanea.

Pietro Desirò, Momento n.16 – dettaglio. Cartavetra, Luogo per le arti©

In collaborazione con l’ultima edizione di ArtVerona anche una start-up culturale.
ASHT*ART Consultancy, fondata nel 2017, da Giulia Pordd, architetto e creative director con oltre 10 anni di esperienza nel marketing della cultura, lancia HIDDEN-HUB – un ecosistema digitale con servizi alle imprese in ambito legale, fiscale e strategico e contenuti autorevoli di esperti a livello internazionale – che mira a valorizzare lo scambio e le sinergie tra eccellenze imprenditoriali ed enti culturali, al fine di stimolarne la crescita, la competitività e l’innovazione su scala globale. L’opening, in occasione del Festival Art&theCity, con un progetto site-specific pensato appositamente per la sede, a cura di Cartavetra Firenze. Il progetto è realizzato con il patrocinio di Federmanager Verona, ECBN (European Creative Business Network) e Federculture e conta tra i propri Partner: Cartavetra Firenze, Performance in Lighting, USAC – University Studies Abroad Consortium, VPWN – Verona Professional Women Network e Tommasoli Visual Factory.

ArtVerona 2018

12-15 ottobre 2018

Veronafiere
Viale del Lavoro 8, Verona

Info: www.artverona.it

Condividi su...
  • 33
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •