Non sei registrato? Registrati.
NAPOLI | Andrea Nuovo Home Gallery | 25 maggio – 15 settembre 2018

di ANNALISA FERRARO

Nel cuore di Napoli, nel luogo più antico della città, Andrea Nuovo ha inaugurato uno spazio dedicato all’arte, alla ricerca e alla società contemporanea. Conservando il calore di un ambiente familiare, nell’intimità che solo una dimora storica può riservare, la Home Gallery, in equilibrio tra il suo essere residenza e il suo offrirsi come luogo espositivo, spalanca le porte del Palazzo Sanfelice di Bagnoli per affacciarsi sulla collina di Pizzofalcone e, dalla strada, iniziare a cucire un nuovo rapporto con la città e con i suoi abitanti. L’idea è di lasciare che lo spazio si sveli, che si riveli una sorpresa per chi si trova a visitarlo, nel suo essere solo in apparenza luogo di contraddizioni, ma a sentirlo meglio, luogo di armonie: non solo galleria dalla natura commerciale, ma soprattutto dimora per l’arte in tutte le sue declinazioni, non solo spazio espositivo ma spazio di connessioni che diventi presto luogo da vivere, con le sue porte aperte in strada e il suo giardino che guarda verso il cielo.

Veduta della mostra Cassandre, Andrea Nuovo Home Gallery, Napoli. Foto: Danilo Donzelli

Cassandre è l’evento con cui si apre al pubblico la Home Gallery, che, nella sperimentazione di linguaggi e tecniche differenti, sembra avere chiaro il suo percorso. Affidata alla curatela di Luca Palermo, la prima mostra trova nel suo stesso titolo la luce che conduce alla comprensione: priva del dono della persuasione, la sacerdotessa della mitologia greca ebbe la facoltà della preveggenza e il dramma dell’incomunicabilità, rimasta inascoltata, vide sempre le sue parole sfumare lentamente, senza che lasciassero traccia alcuna.

Veduta della mostra Cassandre, Andrea Nuovo Home Gallery, Napoli. Foto: Danilo Donzelli

È su questo che sono chiamati a riflettere Piero Chiariello, Marco Rossetti, Meri Tancredi e Luisa Terminiello, artisti abituati a rendere la trasmissione della memoria il mezzo attraverso cui ristabilire connessioni e comunicazioni, a rendere il linguaggio, nel suo intrinseco potere unificante, non lo strumento ma il fine ultimo del proprio lavoro. Artisti differenti per tecniche e percorsi, che hanno però in comune l’atto del ricomporre, la pazienza del ricucire pezzi di passato e di presente, l’amore nel ricongiungere lembi di storie apparentemente lontani ma perfettamente combacianti.
Sfere private e spazi dell’intimità si intrecciano con i racconti di altre quotidianità, con le storie e le vicende di un’umanità eterogenea, le opere si fanno narrazione, talvolta nitida, talvolta sfumata, delle fragilità dell’essere umano.

Veduta della mostra Cassandre, Andrea Nuovo Home Gallery, Napoli. Foto: Danilo Donzelli

Il tempo è una linea sottile che attraversa le due sale del Palazzo Sanfelice e che unisce tutte le opere in mostra, il tempo dell’osservazione, il tempo del disvelamento, il tempo della traduzione, della comprensione e dell’interpretazione. Nessuna confort zone per lo spettatore, ogni opera ha in sé l’invito alla riflessione, ogni opera è contemporaneamente specchio e critica, analisi e soluzione di una società resasi incapace di ricordare, di comunicare e di dominare il proprio tempo.
La grande forza di Cassandre si ritrova nella scelta e nell’abilità, tanto del curatore quanto degli artisti, di sussurrare, nella forza evocativa del suggerire, nell’atto discreto di invitare, e di lasciare che a parlare siano le opere, nella calma e nella tranquillità di un luogo riflessivo e ameno.

 

Cassandre
a cura di Luca Palermo

Andrea Nuovo Home Gallery
Via Monte di Dio 61, Napoli

Info: info@andreanuovo.com
www.andreanuovo.com

Condividi su...
  • 154
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •