Ti sarà inviata una password per E-mail
CECINA (LI) | Fondazione Culturale Hermann Geiger | 12 luglio – 14 settembre 2014

Inaugura oggi la mostra dell’artista americano Brian Dettmer (1974) che, alla sua prima personale in Italia, nella sede espositiva della Fondazione Culturale Hermann Geiger di Cecina presenta una produzione di opere realizzate negli ultimi dieci anni di lavoro tra il 2003 e il 2013.
Con Brian Dettmer. Dieci anni di libri scolpiti, curata da Alessandro Schiavetti, direttore artistico della fondazine toscana, si potrà ammirare una selezione rappresentativa della sua produzione, il cui successo ci segnala opere presenti nelle raccolte di gallerie, musei e collezioni private di tutto il mondo.
Caratteristica dell’artista americano è la scelta di una tecnica particolare che pone l’incisione al centro della sua pratica: le venticinque opere esposte riassumono i peculiari caratteri della sua sperimentazione innovativa con lavori come Standard American (2008), Music of the World (2009), Do It Complete Yourself Man (2010) o Knowledge in Depth (2013).

Brian Dettmer, Knowledge in dept, 2013

Dettmer, in un tempo come il nostro dominato dalla tecnologia digitale, guarda ai vecchi media e, nello specifico, al libro quale indiscussa icona della trasmissione di cultura e sapere anche se, per i nuovi supporti elettronici, la sua capacità di diffondere conoscenza viene messa in secondo piano. Brian Dettmer recupera la concretezza dell’oggetto che, nonostante ingiallisca e deperisca invecchiando, non sparisce mai del tutto come i dati astratti del mondo digitale che possono, invece, perdersi e cancellarsi nel nulla. L’artista incide i volumi, li segna scavandoli chirurgicamente a trovarne nuove interpretazioni, messaggi e significazioni.

Brian Dettmer, Literal Inner Micro Love, 2007

Le sue scelte si indirizzano secondo la qualità della carta, la grandezza del formato e, ovviamente, il soggetto trattato: ecco che enciclopedie, dizionari, libri d’arte, di ingegneria, di storia, di medicina, atlanti e anche antichi volumi si trasformano, grazie al suo intervento, in forme nuove.
Sigillati i bordi e diventato il libro un unico blocco di carta, Dettmer inizia la sua dissezione pagina per pagina: eliminato l’eccesso, senza aggiungere altro, procede seguendo un processo di rimozione che, nell’esito finale, lascia ottenere una visione che nemmeno l’artista stesso può controllare o pianificare. L’opera finita diventa una scoperta anche per lui.
In una sala allestita all’interno della mostra, i visitatori possono ammirare anche un interessante film-documentario che presenta un’intervista inedita all’artista girata in Italia. Questo documento, attraverso le stesse parole di Dettmer, espone la sua filosofia e, ripreso mentre lavora, spiega l’affascinante e complesso processo di intaglio dei libri.

Brian Dettmer. Dieci anni di libri scolpiti. A decade of book sculpture 2003-2013
a cura di Alessandro Schiavetti 

12 luglio – 14 settembre 2014

Sala Espositiva della Fondazione Culturale Hermann Geiger
Piazza Guerrazzi 32, Cecina (LI) 

Orari: tutti i giorni 18.00-23.00
Ingresso libero 

Info: +39 0586 635011
info@fondazionegeiger.org
www.fondazionegeiger.org

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi