Ti sarà inviata una password per E-mail
ROMA | Palazzo delle Esposizioni | 30 aprile – 13 settembre 2015

Il Palazzo delle Esposizioni di Roma, con la mostra David LaChapelle, dopo il Diluvio, presenta al pubblico italiano una delle rassegne più importanti e complete che siano state dedicate al lavoro di David LaChapelle (1963).
Questa retrospettiva, dedicata celebre fotografo americano, propone una selezione di oltre 100 opere – alcune delle quali inedite, altre esposte per la prima volta in uno spazio museale – e si compone di molti scatti dal forte impatto visivo viste le ragguardevoli dimensione che arrivano a superare i sette metri per due.
Epicentro e nucleo significativo sono lavori realizzati dal 2006, quando LaChapelle inizia la monumentale serie The Deluge, vera e propria svolta che segna profondamente la sua ricerca.

David LaChapelle, Deluge, 2006 Chromogenic Print © David LaChapelle

Ispirato all’affresco di Michelangelo Buonarroti della Cappella Sistina, in questa serie di opere l’artista torna a ri-pensare ad un lavoro propriamente artistico, con scatti che, quindi, non sono destinati alle pagine patinate della moda o della pubblicità.
Questo differente approccio alla visione delle sue immagini incide profondamente sulla produzione fotografica successiva che, dopo The Deluge, si spinge verso differenti orizzonti estetici e concettuali.
A questo proposito scrive nel suo testo critico Gianni Mercurio, curatore di questa mostra:

“Il segnale più evidente del cambiamento è la scomparsa dai lavori seriali della presenza umana: i modelli viventi che in tutti i lavori precedenti (unica eccezione è The Electric Chair del 2001, personale interpretazione del celebre lavoro di Andy Warhol) hanno avuto una parte centrale nella composizione del set e nel messaggio incarnato dall’immagine, spariscono. Le serie Car Crash, Negative Currencies, Hearth Laughs in Flowers, Gas Stations, Land Scape, fino alla più recente Aristocracy, seguono questa nuova scelta formale: LaChapelle cancella clamorosamente la carne, elemento caratterizzante della sua arte.”

Il percorso espositivo, però, aiuta i visitatori ad ammirare anche le origini del lavoro di LaChapelle presentando anche opere tra le più conosciute dell’artista e precedenti a The Deluge. Sono immagini che ne hanno consacrato la fama e l’apprezzamento internazionale nel decennio 1995-2005. Sono raccolti ritratti di celebrità (del cinema, della musica, della moda, …), scene surrealiste e pop basate su soggetti sacri o su citazioni di gloriose opere d’arte del passato o tratte e attinte dal cinema.

David LaChapelle, Museum, 2007 Chromogenic Print © David LaChapelle

Questa produzione si contraddistingue per la sua tipica saturazione cromatica e per il caratteristico movimento, elementi che hanno reso inconfondibile l’estetica di LaChapelle, affermandone il mito e consacrandolo a modello per le nuove generazioni di fotografi e artisti.
Completano la mostra filmati di backstage a documentare il complesso processo di realizzazione dei suoi set fotografici in cui si vede il fotografo assumere il ruolo di regista e scenografo dei propri lavori. Inoltre si potranno ammirare anche i video musicali più significativi dell’autore come Rize, girato nei ghetti di Los Angeles e premiato al Sundance Film Festival, o la sorprendente danza di Sergei Polunin con la colonna sonora di Take me to church.

David LaChapelle, dopo il Diluvio
a cura di Gianni Mercurio
catalogo a cura di  Gianni Mercurio in collaborazione con Ida Parlavecchio
promossa da Roma Capitale-Assessorato alla Cultura e Turismo
prodotta e organizzata da Azienda Speciale Palaexpo, Madeinart e David LaChapelle Studio
sponsor Palazzo delle Esposizioni Gioco del Lotto – Lottomatica
media partner Mediatrade Communication s.r.l., Building Communication, Dimensione Suono Roma, G Quadro Advertising, APA agenzia pubblicità affissioni
sponsors Trenitalia, Bettoja Hotels, Coop Culture, Roma Multiservizi, BMW Roma Succursale BMW Group Italia 

30 aprile – 13 settembre 2015

Palazzo delle Esposizioni
via Nazionale 194, Roma 

Orari: domenica, martedì, mercoledì e giovedì 10.00-20.00; venerdì e sabato 10.00-22.30; lunedì chiuso (13 luglio-30 agosto 16.00-24.00)
Ingresso intero €12.50; ridotto €10.00 (consente la visita a tutte le mostre in corso al Palazzo delle Esposizioni); dal primo giugno intero €10.00; ridotto €8.00 

Info e prenotazioni: +39 06 39967500
www.palazzoesposizioni.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi