Ti sarà inviata una password per E-mail
BOLOGNA | Spazio Arte CUBO Unipol | 23 aprile – 18 luglio 2014

Tania Brassesco & Lazlo Passi Norberto, backstageIntervistati da Alice Zannoni all’interno della sezione TALKIN sull’ultimo numero di Espoarte #84, Tania Brassesco (Venezia, 1986) e Lazlo Passi Norberto (Verona, 1984) presentano allo Spazio Arte di CUBO a Bologna un nuovo capitolo della loro ricerca artistica intitolata Echi. Dal 23 aprile al 18 luglio 2014 l’universo artistico del duo artistico che vive e lavora a Venezia, prenderà vita negli spazi bolognesi attraverso un percorso che indaga ed approfondisce gli aspetti più intimi e misteriosi della natura umana. In anteprima verrà presentata anche un’opera nuova di Tania e Lazlo – corredata anche da foto e video di backstage che permetteranno di approfondire il modus operandi degli artisti – che indaga maggiormente sull’analisi dell’inconscio e delle visioni immaginifiche che è in grado di generare.

Una ricerca che parte dall’intimità dell’individuo ma che attraverso il linguaggio diventa universale per un duo artistico giovane ma che non smette di far parlare di sé da quando nel 2008 si è formato, ai tempi dell’università. Nella serie The Essence of Decadence, infatti, l’anima dei dipinti della fin de siècle viene interpretata in chiave fotografica e personale, creando uno stretto legame tra la crisi esistenziale di quell’epoca e la nostra e riflettendo sentimenti immortali. Nel ciclo Fairy Tales Now, invece, si mescolano melanconia e solitudine attraverso immagini fotografiche evocative e dalle eteree suggestioni. Echi e reminiscenze, immagini senza tempo che sono anche lo specchio di inquiete visioni interiori, che nella serie ci offrono una via di fuga verso luoghi immaginari ed onirici.

Tania Brassesco & Lazlo Passi Norberto, Pel & Ploma, 2010, dalla serie The Essence of Decadence
66 x 129 cm - Edizione limitata
Opera presente nella collezione permanente del Muscarelle Museum of Art, Williamsburg, Virginia - USA

Le opere, in bilico tra reale ed irreale e sospese in uno spazio atemporale, immaginato e ricostruito, vengono realizzate integralmente dal vero dai due autori creando dei set, studiando tutti i particolari ed interpretando i personaggi, infine cristallizzando l’insieme nell’immagine fotografica. Una fusione di diverse discipline sapientemente amalgamate come avviene per la scena di un film, eseguite in completa autonomia fin nel minimo dettaglio.

All’interno della mostrà sarà possibile anche incontrare gli artisti nel corso dell’appuntamento del 20 maggio dal titolo L’Incanto dell’arte, durante il quale il duo dialogherà con Beatrice Buscaroli, critico e docente di arte contemporanea all’Università di Bologna e recentemente entrata a far parte del Consiglio Superiore dei Beni Culturali del MiBACT.

Tania Brassesco & Lazlo Passi Norberto, The Black Hat, 2010, dalla serie The Essence of Decadence.
66 x 97 cm - Edizione limitata
Opera presente nella collezione permanente del Muscarelle Museum of Art, Williamsburg, Virginia - USA

Echi. Tania Brassesco e Lazlo Passi
a cura di Angela Memola

23 aprile – 18 luglio 2014

Presentazione: L’incanto dell’arte
dibattito con gli artisti e l’apporto critico di Beatrice
Buscaroli
martedì 20 maggio, ore 17,30

CUBO – Centro Unipol Bologna, Spazio Arte
Piazza Viera de Mello, Bologna

Info: +39 051 5072521
a.memola@unipol.it
www.cubounipol.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi