Ti sarà inviata una password per E-mail
MILANO | Atelier Les Copains | 12 aprile – 12 maggio 2016

A Milano lo spazio spazio multidisciplinare di ATELIER Les Copains, realtà artistica e culturale nata per valorizzare, sostenere le più innovative tendenze dell’arte contemporanea, apre oggi al pubblico la mostra Gorged on Pebbles che ha per protagonista l’artista Arthur Duff (1973).
Duff, nato a Wiesbaden, ma che ha modo i formarsi negli ambienti intellettuali più attivi del contesto internazionale, unisce nella sua ricerca e nelle sperimentazioni artistiche, condotte attraverso i suoi lavori, due orientamenti diversi che muovono rispettivamente dal senso dell’equilibrio e della misura espressi dall’estetica e dai concetti della fisica quantistica. L’artista, vicentino d’adozione, è stato tra i primi a ricorrere al laser per sviluppare le sue opere d’arte, ricorrendo alla sua peculiare luminosità per legare il concetto di luce alle potenzialità di possibile strumento narrativo. Nella sua interpretazione, il fascio luminoso diventa parte di un continuo e incessante processo vitalizzante che, mutevole, è portatore di una luce capace di definire lo spazio ambientale in una peculiare formazione scultorea la cui dimensione resta sospesa tra ambito fisico e virtuale.

Arthur Duff, Emitter, 2016, pietra lavica, tubo al neon, 27x18x6 cm Photo Lorenzo Ceretta

Arthur Duff, Emitter, 2016, pietra lavica, tubo al neon, 27x18x6 cm Photo Lorenzo Ceretta

Per ATELIER Les Copains Duff presenta due opere tratte della serie Black Stars: sono arazzi nella cui tessitura si legge uno spazio pensato come attrazione di elementi, dove si affida alle corde il valore oggettuale con cui si traduce l’idea artistica spostandola dal piano semantico a quello fisico. Con No Plot 2016 – scultura di pietra lavica con inserimenti di neon e acciaio inox – l’artista riporta attenzione sul dato primordiale in cui l’atavicità della forza vitale prorompe attraverso l’energia contemporanea della sorgente luminosa al neon.
La ricerca di Duff si evolve ricorrendo a elementi e strumenti contemporanei, le cui materie, lontane dalla componente prettamente umana, assumono connotati primordiali in un costante dialogo tra origine e futuro.
L’artista, che vanta partecipazioni a mostre ed esposizioni nei più prestigiosi spazi internazionali, dimostra come, con questo progetto, gli ambienti di Les Copains si confermino congeniale ambiente espositivo, adatto a trasformarsi in vero e proprio laboratorio di idee in cui si incontrano, confrontano e valorizzano esperienze e creatività differenti. Qui si elaborano progetti d’arte, si organizzano eventi e si incoraggiano inedite sinergie, collaborazioni e incontri tra artisti, galleristi, critici, collezionisti e pubblico. Un luogo aperto e attento alla cultura contemporanea, alla sua comunicazione, promozione e diffusione.

Arthur Duff: “Gorged on Pebbles”
a cura di Chiara Guidi 

12 aprile – 12 maggio 2016

ATELIER Les Copains
via Alessandro Manzoni 21, Milano 

Orario: visita su appuntamento

Info e contatti: +39 02 80509190
info@atelierlescopains.com
www.atelierlescopains.com

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi