Ti sarà inviata una password per E-mail

XIII Edizione del Salone Internazionale del Fumetto
Napoli COMICON 2011. Il Fumetto incontra le altre Arti

Fumetto & Musica

INTERVISTA DI FRANCESCA DI GIORGIO

Napoli COMICON 2011 sta per aprire i battenti sotto una nuova stella. La XIII edizione di una delle rassegne, dedicate all’universo del fumetto, più seguite in Italia, riparte da un nuovo concept che la accompagnerà da qui agli anni a seguire. Concluso il progetto quadriennale, sulla scia dei colori ciano, magenta, giallo e nero, il salone inaugura un nuovo ciclo, dedicato a legami e contaminazioni. La chiave di tutto? La capacità di volare propria dei balloon… che, proprio come le nuvole, tendono a non starsene fisse in un loro cielo ma a vagare alla ricerca di nuovi incontri. Fumetto, musica, arte, architettura, cinema, fotografia, teatro, letteratura, danza… Un progetto ambizioso sulla carta ma che negli effetti rappresenta il presente e il futuro della “Nona Arte” assecondandone gli sviluppi… Si parte da Musica & Fumetto (e viceversa…) e ne parliamo con Claudio Curcio, Direttore Generale di COMICON…

Francesca Di Giorgio: Lo scorso anno è stata la volta del total “Black”, del nero come cifra distintiva e filo conduttore, ora scegliete di intraprendere un nuovo corso dove, sulla sua strada, il fumetto incontra le altre arti. Da cosa avete scelto di iniziare e perché questo ampliamento di prospettiva?
Claudio Curcio:
Terminato il progetto, che legava il tema delle ultime quattro edizioni ai colori della quadricromia della stampa tipografica (ciano, magenta, giallo e nero), abbiamo cercato di organizzare un altro ciclo pluriennale che ci permettesse di esplorare le potenzialità del medium e al tempo stesso ci desse la possibilità di avere contenuti ancora più comprensibili per un pubblico più ampio, non necessariamente di lettori assidui di fumetti. La scelta è caduta sul rapporto tra il Fumetto e le altre Arti, giocando sull’espressione “Nona Arte” con cui spesso ci si riferisce al Fumetto, e dandoci così la possibilità di spaziare in campi quali la Musica, la Danza, l’Architettura (che sarà protagonista nel 2012), il Cinema, la Fotografia, la Letteratura, non solo presentando queste forme di espressione nelle storie disegnate, ma mostrando anche la presenza e l’influenza del disegno in queste altre arti e soprattuto le loro interazioni, che hanno dato vita ad esperienze davvero interessanti e spesso poco conosciute o considerate.

A chi è affidata, e cosa rappresenta, l’immagine guida di quest’anno?
Quest’anno, anche per aderire ancor più alla scelta tematica, abbiamo deciso di affidare ad uno scatto fotografico l’immagine ufficiale, così, grazie all’amico Matteo Linguiti, talentuoso fotografo salernitano, ma da anni trapiantato a Milano, abbiamo scelto di interpretare la linea guida di quest’anno, Musica & Fumetto, attraverso un’icona supereroistica universale come Batman, in chiave decisamente… Rock! Sullo sfondo, una Napoli trasfigurata, che non si distingue da Gotham City, per un risultato finale che sintetizza per noi molto bene Comicon di quest’anno.

Riconfermate le location, Castel Sant’Elmo e l’area della Mostra d’Oltremare…
Abbiamo riconfermato la dislocazione su due sedi, cercando di caratterizzare ancora di più l’offerta per ognuna, in maniera da avere due poli di attrazione complementari per il nostro pubblico. In pratica al Castello abbiamo privilegiato l’approfondimento culturale, con la presenza di praticamente tutti gli editori di Fumetto italiani, gli autori ospiti, gli operatori professionali, e il programma che prevede mostre, proiezioni, incontri, presentazioni, performance musica & fumetto, mentre alla Mostra d’Oltremare abbiamo privilegiato di più l’intrattenimento con un’offerta che prevede la presenza degli stand delle librerie, degli antiquari ,dei distributori, insieme alle aree gioco, i tornei di videogiochi, la ludoteca, e le aree esterne, con l’Area Fantasy, il Japan Village, il grande Palco per il Cosplay Challenge e la programmazione musicale realizzata insieme al Kesté. Ad ogni modo, abbiamo confermato, come l’anno scorso, il biglietto unico, valido per tre giorni e per le due sedi, per cui tutti potranno fruire al meglio dell’esperienza Comicon.

Comicon ha sempre collaborato con le realtà culturali del territorio, musei Madre e Pan in testa, sottolineando l’intenso dialogo tra arte contemporanea e fumetto…
Quest’anno abbiamo dovuto rinunciare alla presenza di mostre in questi spazi, sia per una scelta legata alla necessità di non disperdere le attività principali su troppe sedi (l’anno scorso, abbiamo verificato una certa difficoltà a seguire tutto il percorso “diffuso” in città da parte del pubblico, Napoli è una grande città ed difficile spostarsi con agevolezza da un quartiere all’altro), e anche perché avevamo a disposizione lo splendido spazio del Castello, con il suo Auditorium per le attività legate al tema di quest’anno e cioè Musica & Fumetto.

Napoli Comicon ha un programma fittissimo ma ogni evento ha le sue “chicche”… Cose da non perdere assolutamente?
Le performance di Musica & Fumetto: dall’inaugurazione di giovedì con Nicola Conte e Giuseppe Palumbo, a venerdì con i Motel Connection che presentano il loro albo a fumetti e a sabato con i Foja e Alessandro Rak, poi la mostra La Nona. Sinfonia dell’Arte Fumettistica, excursus mondiale sulla contaminazione musicale nelle storie a fumetti e viceversa, e la sua sezione Comic on Cover, con le tante copertine di dischi disegnate da autori anche famosi come Manara o Crepax, che saranno un vero evento per gli occhi e per le orecchie. E infine i tanti ospiti: anche quest’anno siamo riusciti ad avere un parterre ricco ed eterogeneo, dall’americano Rob Reger, creatore di Emily the Strange, a Tanino Liberatore, dai francesi Bravo, Denis e Baru agli spagnoli Roger & Raule e Rubin fino ai tanti italiani come Di Gennaro, Palumbo, Stassi, Milazzo, Fior, Igort e tantissimi altri, per una tre giorni che accontenterà tutti gli appassionati e tutti i curiosi.

Il progetto in breve:
Napoli COMICON 2011. Il Fumetto incontra le altre Arti
Fumetto & Musica
XIII Edizione del Salone Internazionale del Fumetto

Castel Sant’Elmo, via Tito Angelini 20
Mostra d’Oltremare, quartiere Fuorigrotta | padiglione 10, ingresso piazzale Tecchio
Info: +39 081 4238127
www.comicon.it
29 aprile – 1 maggio 2011

In alto:
Matteo Linguiti, Napoli Comicon 2011
In basso, da sinistra:
Tanino Liberatore, Napoli Comicon 2011
Cover, “Jim Morrison. La biografia a fumetti”, edizioni BD

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi