Non sei registrato? Registrati.
Venezia | V–A–C Zattere | fino al 20 ottobre 2019

V–A–C Foundation presenta, fino al 20 ottobre 2019, Time, Forward!, un nuovo progetto di Omar Kholeif, Maria Kramar e V–A–C, sul concetto di tempo, sulla sua funzione e sul suo legame con le nuove forme di consapevolezza, azione e visione del XXI secolo.

Il titolo è anche un rimando ironico al rivoluzionario slogan sovietico del XX secolo, espressione che proponeva una visione ottimistica e progressista dell’accelerazione ma che in questa mostra viene utilizzata per sottolineare anche gli aspetti più critici della velocità e della compressione del tempo nell’epoca digitale.

Gli artisti internazionali, emergenti e non, a cui sono state commissionate le opere, sono stati infatti chiamati a rispondere ad un quesito: se le nostre esistenze sono inondate da immagini, tweet e informazioni più o meno veritiere, è possibile adottare strumenti o posizioni di resistenza che ci aiutino a migliorare le nostre condizioni di vita?

Adam Linder, She Clockwork, 2019, performance, costume objects and wallpaper (with HIT). Time, Forward!, veduta dell’installazione.
Ph. Delfino Sisto Legnani e Marco Cappelletti

La mostra, che occupa l’intero spazio di V–A–C Zattere, presenta tredici nuove opere che analizzano la tematica proposta da diverse prospettive: una storia errante della modernità firmata da Walid Raad, una composizione musicale di James Richards, un film di fantascienza di Rosa Barba, una riflessione sulle condizioni in cui versa la Terra di Joana Hadjithomas e Khalil Joreige, uno sguardo all’immagine e al suo decadimento con Alexandra Sukhareva, un tuffo nelle profondità dell’Antropocene con Daria Irincheeva, una proposta sulla virtualità di Kirill Savchenkov, un’ipotesi sul futuro dei sensi di Haroon Mirza, una proposta sulle nuove modalità di visione di Trevor Paglen, una performance psicofisica di Adam Linder, una riflessione sulla violenza di Valentin Fetisov, un’esplorazione architettonica dei panorami urbani algoritmici con Where Dogs Run e uno scorcio sui viaggi nel tempo con Aleksandra Domanović.

Time, Forward! è completata da un ampio programma pubblico con la partecipazione di Emilio Fantin, Silvia Federici, Adelita Husni-Bey, M\SS KETA, Diego Marcon, Paolo Patelli, Alessandro Pomarico / Free Home University, Michele Rizzo, Davide Sisto, Strasse, Ines Testoni, The Feminist De-Colonial Collective + The Provisory Anti Fascist Committee of Venice, Barbara Toma e ∞OS.

* Tratto da Espoarte Digital – Speciale Venezia

Time, Forward!

Un progetto di Omar Kholeif, Maria Kramar e V–A–C

Artisti: Rosa Barba, Aleksandra Domanović, Valentin Fetisov, Joana Hadjithomas e Khalil Joreige, Daria Irincheeva, Alexandra Sukhareva, Christopher Kulendran Thomas in collaborazione con Annika Kuhlmann, Adam Linder, Haroon Mirza, Trevor Paglen, Walid Raad, James Richards, Kirill Savchenkov, Where Dogs Run

11 maggio – 20 ottobre 2019

V–A–C Zattere
Dorsoduro 1401, Venezia

Info: www.v-a-c.ru

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •