Ti sarà inviata una password per E-mail
MILANO | PAC Padiglione d’Arte Contemporanea | 19 marzo 2013 – 9 giugno 2013

di GINEVRA BRIA

Quarantadue opere in mostra, alcune esposte per la prima volta in Italia, sanciscono il percorso fotografico di uno fra gli artisti contemporanei più innovativi degli ultimi trent’anni, come riferisce il testo di introduzione all’appuntamento. A Milano, infatti, dal 19 marzo al 9 giugno 2013, il PAC Padiglione d’Arte Contemporanea di Milano presenta Actuality, la prima grande retrospettiva italiana del fotografo canadese Jeff Wall (1946, Vancouver).
I lightbox, riproduzioni fotografiche di medie, piccole e infine grandi dimensioni, evidenziano le sue composizioni come il risultato finale di ricostruzioni composte in studio, frutto della pianificazione di ogni dettaglio e di giorni, a volte settimane, di sapienti visioni pittoriche. L’artista, infatti, interviene alterando digitalmente molti dei suoi scenari, mantenendo ogni paesaggio, da lui impostato come rappresentazione, vivo e fermo come a imprimere nuova vita a realtà e a quotidianità.

Il titolo Actuality è stato creato per dare enfasi al concetto che le foto esposte in mostra fossero connesse direttamente al mondo reale e non fossero prettamente diverse da altri tipi di fotografie. Actuality mette in risalto il fatto che, anche quando Wall ha coinvolto diversi tipi di costruzioni, sintattiche o compositive, all’interno delle sue immagini, comunque, non si scende mai a patti con una categoria di realtà a noi già familiare, resa tale dalla fotografia stessa.
La mostra è una selezione operata fra lavori più recenti e progetti già noti. Ne fanno parte lightboxes, stampe in bianco e nero e stampe a colori di diverse misure e di differenti generi. Come afferma lo stesso Wall: «in verità, Actuality non è stata pensata per essere una retrospettiva e nemmeno un sistematico survey show. Ritengo il percorso semplicemente un gruppo di immagini che io sento abbiano abbastanza cose in comune tra di loro da restituire agli occhi del visitatore un insieme interessante che, alla fine, riesce a conferire un senso indicato a descrivere il mio intero lavoro».

La mostra al PAC curata da Francesco Bonami si presenta come una galleria dinamica di dipinti esatti, dove la posa di ogni paesaggio, così come quella di ogni soggetto, sembra fissata alla fotografia come colori ad olio sulla tela. I lightboxes, infatti, tra sintassi pubblicitaria e dettami concettuali della Scuola di Vancouver, raccontano istanti rappresi di violenza urbana, di razzismo, povertà e tensioni sociali rappresentati con ottocentesca sospensione compositiva.

Jeff Wall. Actuality
a cura di Francesco Bonami

19 marzo 2013 – 9 giugno 2013

PAC Padiglione d’Arte Contemporanea
Via Palestro, Milano

Info: +39 02 88446359
www.comune.milano.it/pac
www.facebook.com/pacmilano

L’intervista a Jeff Wall, a cura di Alessandro Trabucco, SUL NUMERO #80 di Espoarte, PRESTO IN EDICOLA!


Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi