Ti sarà inviata una password per E-mail
FERRARA | MLB home gallery | 30 gennaio – 5 aprile 2015

La MLB home gallery di Ferrara, in concomitanza con la mostra L’arte per l’arte. Il Castello Estense ospita Giovanni Boldini e Filippo de Pisis che si terrà nel capoluogo emiliano nella stupenda cornice del Castello Estense, ospita un progetto di Federico Zanzi (1978) che, nel comune tema del ritratto, trova un punto di incontro e confronto tra le differenti interpretazioni della “figura”.
Federico Zanzi, Quelle tue mani, olio su tela, 40x50 cmVincitore del 58° Premio Marina di Ravenna, Zanzi pare essere l’elemento di congiunzione, con la sua scelta di poetica pittorica, tra le due visioni date da Boldini e De Pisis. Una sintesi che resta però sempre un linguaggio e un codice figurale autonomo e indipendente dai modelli dei grandi maestri.
Boldini celebra la bellezza dei suoi personaggi, De Pisis svela gli aspetti più nostalgici della fugacità della vita: Zanzi ripropone, invece, una nostalgia celebrata come bellezza, presta ascolto alla memoria, al ricordo da cui recupera la visione, sfumata, di cose lontane. Rimanda alle nostre radici, agli odori delle case dei nonni, al tepore degli affetti famigliari, agli oggetti che si stagliano vivi nella nostra memoria, ma che rimangono sopravvissuti come reperti al trascorrere degli istanti.
Boldini si concentrava sui volti e risolveva il resto della figura con rapidissime pennellate sferzanti, Zanzi invece il volto lo sfuma quasi a dissolverlo in un colore sciolto. La sedimentazione dei ricordi fa perdere in lui la definizione precisa dei contorni delle fisionomie cui sopravvivono solo la precisione data dagli oggetti – anche personali – che restano mettendosi in evidenza densi di particolari. Sono questi che riportano alle atmosfere lontane, più dei volti, sottolineando il valore dei momenti vissuti. Il tentativo di Zanzi, affine a quello di Boldini, è quello di arrestare l’inesorabile corsa del tempo.
Il tepore nostalgico per le cose passate e per il fluire del tempo che passa l’artista lo condivide con le opere di De Pisis: la pittura in loro si riempie di silenzio e malinconica attesa, tanto da spostare, le loro visioni, in un territorio che si fa onirico e metafisico.
Le istantanee di Zanzi – come del resto per De Pisis – sono il tentativo di rendere fotografica una pittura che trattiene rappresentazioni iconiche che, messa da parte la prerogativa figurativa, si accendono dell’energia espressa attraverso un rimando simbolico e concettuale.

Federico Zanzi. La bellezza della nostalgia. Un dialogo con Boldini e De Pisis
a cura di Fabrizio Casetti 

30 gennaio – 5 aprile 2015

MLB home gallery
Corso Ercole I d’Este 3, Ferrara 

Orari: sabato e domenica 15.00-19.00 o su appuntamento

Info: +39 346 7953757
mlb@marialiviabrunelli.com
www.mlbgallery.com

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi