Ti sarà inviata una password per E-mail
BOLOGNA | Autostazione Piazza XX Settembre | 23-26 gennaio 2014

Giunta al secondo anno, torna SetUp, il format fieristico che punta su proposte culturali con gli stand delle gallerie partecipanti che ospitano, oltre ai propri artisti, progetti curatoriali di giovani artisti e curatori-curatori under 35. Forte dei numeri dello scorso anno – sono state registrate 8.200 presenze – la fiera si ripresenta al suo pubblico con la formula vincente del suo debutto, che vede proprio la collaborazione di critici, artisti e galleristi all’insegna della nuova arte contemporanea.
Gli spazi restano sempre quelli della storica Autostazione di Bologna, sede riconfermata, ma che, vista la domanda crescente delle gallerie, quest’anno concede un’ancor maggiore superficie espositiva.

Arjan Shehaj, Il tempo, 2013, acrilico su tela-160x40x3cm Courtesy Alessio Moitre

Con la fiera torna anche Premio SetUp con il quale si punta nuovamente su quella sinergia, che si spera sia sempre più proficua, giocata tra i giovani protagonisti dell’arte contemporanea nel trinomio galleria-curatore-artista.
Si rinnova, invece, il comitato scientifico che, per l’edizione targata 2014, vede protagonisti Lorenzo Bruni, critico e curatore indipendente e direttore artistico della Fondazione olandese Binnenkant21Daria Filardo, storica dell’arte, docente universitaria e curatrice indipendente, ed Helga Marsala, giornalista, critica d’arte e membro dello staff di direzione di Artribune.
Ricco il programma culturale, epicentro della manifestazione, il cui tema quest’anno verte sulla riqualificazione (sociale, urbana, collettiva, morale) promossa dalla cultura con i suoi costanti stimoli. SetUp Programma Culturale 2014 porterà a Bologna gli esponenti eminenti del panorama dell’arte contemporanea nazionale e internazionale. La cura di questa serie di eventi è di Martina Cavallarin, assistita da Matteo Rudolf Di Gregorio e Alice Zannoni.
Special Guest è Ryan Mendoza, artista newyorchese, che esporrà tre opere di grande formato nel  Main Special Project della fiera. In questa occasione SetUp incontra ABC, recente realtà culturale bolognese, ideata dalla stilista Lavinia Turra, che prolunga al 31 gennaio Chromophobia, ultima mostra personale in Italia di Mendoza in collaborazione con la galleria Massimo Minini di Brescia. In omaggio all’artista e in apertura della settimana dell’arte bolognese, per la serata di mercoledì 22 gennaio, si terrà anche il party Chromomania nella sede di Palazzo Pepoli (ingresso Euro 35,00).

Maria Lucrezia Schiavarelli, Medesimi Rapporti, 2012, matita e inchiostro su pvc e scotchtape, 200x200 cm, Courtesy Villa Contemporanea

Rinnovato negli artisti anche il concept Ricreatorio, riconfermato spazio di socializzazione interattiva attraverso l’arte con l’istallazione del ping-pong di Nino Migliori, giocato al buio con strumenti sensibili alla luce di Wood, i dadi di Dinamica di Andrea Bianconi, la Memory Machine di Giacomo Giannella e le carte da gioco degli Ori Editori. Questo progetto viene finanziato con un libero crowdfunding (l’immagine di lancio della campagna è firmata da Stefano Scheda), in cui è il pubblico a partecipare economicamente all’iniziativa, evidenziando come non solo le grandi cifre, ma anche le piccole somme, siano utili a sostenere le iniziative culturali.
Si segnala poi l’allargamento di SetUp su Instagram con il contest P(in)g P(on)g. Gli organizzatori hanno voluto proporre, per  la natura collettiva e mainstream della piattaforma web, l’individuazione della qualità degli scatti selezionati. Per questo interviene una giuria autorevole in ambito fotografico che vede anche la partnership della FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche).

Laura Danzi e Pasquale Fameli, UR-TRONIK, 2013, quercia, video, dimensione variabile Courtesy AMI PI

In giuria troviamo: Nino Migliori (sperimentatore eclettico nel campo della fotografia); Roberto Rossi (Vicepresidente Nazionale Fiaf e promotore del Centro Italiano della Fotografia d’Autore); Simone Bramante (in rete col nome @brahmino, menzionato da Forbes tra i dei dieci profili Instagram più interessanti a livello globale); Edoardo Lavagno (@ikals, tra i profili suggeriti da Instagram); Davide Urani (@omniamundamudis, che in due anni ha collezionato più di cento riconoscimenti dalle comunità più attive in rete). In palio per questo contest c’è, per i primi 10 selezionati, un workshop con Bramante, Lavagno e Urani, mentre le tre migliori foto delle dieci selezionate, saranno pubblicate su  Fotoit – organo ufficiale della Fiaf – e il miglior scatto in assoluto riceverà anche il catalogo La Materia dei sogni di Nino Migliori. 

SetUp. Fiera d’arte contemporanea indipendente. II edizione
comitato direttivo Simona Gavioli, Alice Zannoni
comitato scientifico Lorenzo Bruni, Daria Filardo, Helga Marsala
segreteria organizzativa Roberta Filippi

23-26 gennaio 2014

Autostazione
Piazza XX Settembre 6 angolo Via dell’Indipendenza, Bologna 

Orario: per il vernissage 23 gennaio su invito 19.00-22.30 e pubblico 22.30-1.00; altri giorni 17.00-1.00; 26 gennaio 14.00-22.00
Ingresso: Euro 3,00 

Info: www.setupcontemporaryart.com
www.abcbo.it
www.ideaginger.it/progetto.html?id=33

 

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi