Ti sarà inviata una password per E-mail
ROMA | Via G. Arimondi 3 | Dal 23 maggio 2012

di DANIELA TRINCIA

Un unico indirizzo, via Giuseppe Arimondi 3; un unico edificio, ex deposito di autoveicoli; un unico piano, il secondo; un unico account email, viaarimondi3@gmail.com, e un’unica realtà. Sono queste le principali coordinate della mostra, che forse sarebbe più opportuna chiamare open studio, che inaugura il 23 maggio, titolata, per l’appunto, Artisti in condominio. E cioè gli artisti Alessandra Amici, Veronica Botticelli, Marco Colazzo, Mauro Di Silvestre, Seboo Migone, Francesca Romana Pinzari e Caterina Silva. Sette artisti – nota bene, quasi tutti pittori e pressoché della stessa generazione – che, per un concatenarsi di coincidenze (forse neanche tali), e soprattutto anche grazie al passaparola (Gianni Dessì lo ha detto a Marco Colazzo; il fotografo Angelo Cricchi lo ha detto a Mauro Di Silvestre; Mauro Di Silvestre lo ha detto a Francesca Romana Pinzari, e così via), hanno preso in affitto, e organizzato il proprio studio negli ambienti disposti nello stesso pianerottolo in via Arimondi tre.

Situato nel quartiere Portonaccio, che Elio Filippo Arrocca descrive come “un ponte sulla ferrovia, un quartiere di povera gente”, da sempre contraddistinto dall’urbanizzazione selvaggia con edifici intensivi, sin dagli anni ’30 identificato come area industriale, che tra la fine del Secondo conflitto mondiale e gli anni ’50 ospitò anche il cosiddetto “Gruppo di Portonaccio”. A differenza delle precedenti edizioni, ognuna caratterizzata da una specifica idea (in quella del 2011, ad esempio, ogni artista residente del secondo piano ha invitato due/tre artisti non residenti ad esporre alcuni lavori nel pianerottolo), in questa edizione c’è un’orchestrazione curatoriale.

Il critico-curatore Achille Bonito Oliva, durante i suoi studio visit, ha cioè individuato alcuni dei lavori presenti negli studio e invitato ogni artista a realizzarne di nuovi appositamente per l’evento, concretizzando così un’apposita “mostra di condominio”. Ognuno caratterizzato dalla propria ricerca artistica, comunque accomunati dall’utilizzo dello stesso media, per i sette artisti questa “convivenza” non forzata, si traduce in un continuo confronto, discussione, a volte acceso scambio e, soprattutto, in grande stimolo. Convivenza che, non di rado, dà vita anche a situazioni di allegra convivialità e che, come lo stesso curatore dichiara nel catalogo, nel pieno spirito dell’arte contemporanea che mira al “superamento delle barriere tradizionali, per accedere alla rapidità di percorsi che giocano sul principio di contaminazione.

Tale principio opera contro il pericolo dell’omologazione, frutto della globalizzazione telematica”. Inserita tra gli eventi collaterali di Roma Contemporary, la fiera della Capitale giunta alla sua quinta edizione, aprirà i propri battenti dal 25 al 27 maggio. Il relativo catalogo sarà presentato dallo stesso curatore, il 27 maggio negli spazi della Conversation Corner del Macro di Testaccio, alla presenza degli artisti coinvolti.

Portonaccio: artisti in condominio
a cura di Achille Bonito Oliva

via Giuseppe Arimondi 3 – secondo piano

Info: viaarimondi3@gmail.com

mercoledì 23 maggio – ore 20.00

artisti: Alessandra Amici, Veronica Botticelli, Marco Colazzo, Mauro Di Silvestre, Seboo Migone, Francesca Romana Pinzari, Caterina Silva

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi