Ti sarà inviata una password per E-mail
TORINO | GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea | 25 giugno – 14 settembre 2014

Per il suo programma estivo la GAM di Torino inaugura questa settimana due progetti espositivi intitolati Surprise, che presenta il lavoro di  Piero Fogliati, e Vitrine, con gli artisti Alis/Filliol (Davide Gennarino e Andrea Respino).
Surprise Edizione 2014. Piero Fogliati, GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, Torino Surprise è un progetto di ricerca dedicato in modo specifico alla espressioni artistiche presenti sulla scena torinese tra gli anni Sessanta e SettantaL’effervescente clima culturale di quegli anni, particolare per la vivacità del confronto ideologico e degli gli impulsi creativi, favorì l’intreccio e il dialogo tra discipline diverse come l’architettura, il design, la moda, la grafica, la musica, le arti visive e performative.
Surprise vuole mettere a fuoco, di quella stagione, gli aspetti e le particolarità che hanno reso Torino centro attivo a livello internazionale e di cui ora si vogliono ripercorrere e rileggere, se non scoprire, nelle loro originalità.
Il terzo appuntamento di Surprise è dedicato al pensiero artistico di Piero Fogliati (1930), analizzato attraverso un nucleo selezionato di opere e disegni. Nei primi anni Sessanta Fogliati abbandonò la pratica pittorica per intraprendere una ricerca di confine tra l’arte e la scienza, in cui si leggono i segni della tecnologia e le aspirazioni dell’utopia urbana.
Mosso anche dal dibattito animato a Torino dal CIRA, il Centro Internazionale per un Istituto di Ricerche Artistiche fondato da Piero Simondo, Fogliati maturò la convinzione di una radicale metamorfosi della città contemporanea rispondente a criteri estetici basati sulle trasformazione dei fenomeni meteorologici e atmosferici in variazioni sonore e cromatiche. I suoi dispositivi sperimentano effetti impalpabili, vibrazioni di aria e luce, apparizioni che restituiscono nuove percezioni e visioni.
Alla GAM si ammirano alcune macchine luminose e sonore di Fogliati, tra cui anche due opere acquisite dalla Fondazione De Fornaris per le collezioni della GAM e mai esposte prima; queste opere sono in dialogo con i disegni della serie La città fantastica, realizzati tra il 1967 e il 1970. Curatrice di questa rassegna di mostre è Maria Teresa Roberto, docente di Storia dell’Arte Contemporanea all’Accademia Albertina di Torino.
alisfilliol1mdAltro appuntamento è quello di Vitrine, progetto che, invece, è dedicato alla ricerca artistica contemporanea piemontese.
Per la terza edizione, curata da Anna Musini curatrice della stessa GAM, sono stati invitati cinque artisti che, prendendo spunto da Gente in Strada di Renato Guttuso, cerca un narrazione visiva sul nostro tempo e sulla contemporaneità storica e artistica cercando di coinvolgere il pubblico in modo diretto.
Protagonisti del quarto appuntamento sono Alis/Filliol (Davide Gennarino e Andrea Respino) che del confronto con l’altro hanno fatto la base per la loro ricerca, tanto che anche il lavoro in coppia si regola su questo principio.
L’uomo è al centro della loro indagine che – l’espressione scultorea trova in loro un ruolo determinante – attinge dalla tradizione artistica più antica: la classicità statuaria viene da loro stravolta e il non finito fa emergere il processo del farsi dell’opera, la sua lavorazione. Alis/Filliol ricorrono ad un’ampia gamma di materiali che, assai variegati, mescolano tra loro elementi naturali e di recupero con prodotti artificiali e industriali. Questo libera le forme che assumo spesso conformazioni irriconoscibili, con profili alieni e grotteschi a provocare, in chi osserva, un senso di forte straniamento.
Per Vitrine Alis/Filliol presentano un’installazione frutto delle loro ricerche più recenti: grandi sculture sono ridotte a dimensioni contenute a creare storie in piccoli mondi, nuovi universi, modellati dalla suggestione degli artisti.
La plasticità delle figure, l’ambientazione ancestrale e futuristica, il valore eroico dei personaggi simboleggiano i riti dell’umanità. Il loro aspetto deformato accosta le presenze create dagli artisti a figure mostruose riscontrabili nell’animazione, nel cinema di fantascienza, nel fumetto, nei manga: Alis/Filliol contaminano, quindi, i canoni della tradizione artistica con estetiche prelevate da altri contesti.
Vitrine, che si sviluppa volutamente in uno spazio di attraversamento come l’atrio del museo, vuole essere un luogo di passaggio in cui i progetti artistici sono esposti come se fossero in una vera e propria “vetrina”. 

Surprise Edizione 2014. Piero Fogliati
a cura di Maria Teresa Roberto 

e

Vitrine III Edizione – Gente in strada (passaggio pedonale)
. Quarto appuntamento
a cura di Anna Musini 

Artisti: Alis/Filliol (Davide Gennarino e Andrea Respino)

Programma degli artisti selezionati:
Driant Zeneli, 16 ottobre 2013 – 12 gennaio 2014
Manuele Cerutti, 30 gennaio – 6 aprile 2014
Alessandro Quaranta, 16 aprile – 15 giugno 2014
Alis / Filliol,  25 giugno – 14 settembre 2014
Felipe Aguila, 8 ottobre 2014 – 6 gennaio 2015 

25 giugno – 14 settembre 2014
inaugurazione 25 giugno ore 18.30 

GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea
Via Magenta 31, Torino 

Orari: da martedì a domenica 10.00-18.00 (la biglietteria chiude un’ora prima); chiuso lunedì
Ingresso intero €10.00; ridotto € 8.00; gratuito il primo martedì del mese (escluse festività); ingressi gratuito under 18; diversamente abili con un familiare o accompagnatore riconosciuto; gruppi scuole; gruppi universitari di Accademie di Belle Arti; enti convenzionati 

Info: + 011 4429595; 011 4429518
gam@fondazionetorinomusei.it
www.fondazionetorinomusei.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi