Ti sarà inviata una password per E-mail

EXIT THROUGH THE GIFT SHOP
IL “DISASTER MOVIE” DI BANKSY IN DVD DAL 16 NOVEMBRE 2011

Ero abituato a incoraggiare chiunque conoscessi a fare dell’arte.
Ora non lo faccio quasi più” (Banksy)

Dal 16 novembre 2011 arriva in Italia in Dvd distribuito da Feltrinelli Home Cinema (collana Real Cinema) e P.F.A. Films, Exit Through the Gift Shop, (Nomination Premio Oscar 2011 – Miglior Documentario) uno dei più provocatori film realizzati sul mondo dell’arte, diretto da Banksy, il misterioso genio della street art. Prima dell’uscita del dvd il film sarà proiettato nei cinema di alcune città italiane in collaborazione con CineAgenzia.

Presentato nel 2010 al Festival di Berlino e al Sundance Film Festival, il documentario ha ottenuto diversi riconoscimenti dalle associazioni di critici cinematografici statunitensi ed è stato candidato agli Oscar 2011 come miglior documentario. Definito un “disaster movie” Exit Through the Gift Shop rispecchia lo spirito del suo autore: umoristico fino a diventare sarcastico. La storia e, soprattutto, l’incredibile quantità di preziosi materiali filmati, fanno emergere un poco alla volta la posizione militante del celebre street artist inglese sul concetto di arte contemporanea e di democratizzazione della stessa.

Banksy è uno dei maggiori esponenti della street art in circolazione, capace di esporre le sue opere in luoghi di importanza simbolica e di mettere in piedi una mostra frequentata anche da celebrità della società americana. Si sa di lui che è cresciuto a Bristol, Inghilterra, ma la sua vera identità è tenuta nascosta. Nonostante la recente fama mondiale, e le notevoli quotazioni delle sue opere, Banksy continua a rimanere fuori dallo star system e a preferire la sua arte in mezzo alla gente comune.

Exit Through the Gift Shop segue Thierry Guetta, eccentrico gestore di un negozio d’abbigliamento giovanile e aspirante (ma poco ispirato) graffitaro, improvvisatosi regista per documentare il lavoro dei più famigerati vandali del mondo. Il più celebre ed elusivo tra loro, l’artista inglese noto come Banksy, finirà per capovolgere la telecamera e puntarla contro il sedicente videomaker franco-losangelino, con risultati ampiamente imprevedibili. I quesiti che sorgono dopo la visione sono semplici e molteplici: il Thierry Guetta che vediamo, è quello vero oppure no? Thierry Guetta, alias Mr. Brainwash, è un’opera d’arte vivente di Banksy? Il film stesso può essere considerato un’opera d’arte di Banksy? Se sì, la copia masterizzata riprodotta del film può avere un valore di mercato nel mondo dell’arte? Se sì, quanto vale? Al di là delle risposte a queste domande, Exit Through the Gift Shop – sia esso considerato un documentario “andato storto” e capitato quasi per caso, come vuol farci credere Bansky, o una colossale e geniale bufala, l’ennesima architettata dall’artista inglese- resta uno dei film più inclassificabili, cattivi e divertenti degli ultimi anni.


Ufficio Stampa Feltrinelli:
Info: +39 02 867974
ufficio.stampa@feltrinelli.it

P.F.A. Films – Roma
Info: +39 06 3611240
www.pfafilms.com

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi