Ti sarà inviata una password per E-mail
Marilyn-mania

È ancora una volta “Marilyn-mania” per tutti gli amanti della diva… che sia al cinema, in tv o stampata su una t-shirt la presenza del bel volto di Marilyn oramai fa parte della nostra iconologia quotidiana. E finalmente anche nelle sale italiane è uscito il tanto atteso Marilyn (My week with Marilyn è il titolo originale), vincitore di 1 Golden Globe (miglior attrice per Michelle Williams) e candidato a 2 premi oscar nella stagione appena trascorsa.

Marilyn è diretto da Simon Curtis, al suo primo lungometraggio, ed interpretato da un cast d’eccezione: Michelle Williams, Kenneth Branagh, Eddie Redmayne, Dominic Cooper ed Emma Watson. Il film si basa sui diari di Colin Clark, scritti nel 1957 quando era aiuto regista per il film Il principe e la ballerina, interpretato da Marilyn Monroe e Laurence Olivier. Di seguito vi riportiamo la trama del film:

All’inizio dell’estate del 1956 la star americana Marilyn Monroe metteva piede sul suolo inglese per la prima volta. In luna di miele con il marito, il famoso drammaturgo Arthur Miller, la Monroe era andata in Inghilterra per girare Il principe e la ballerina, il film che doveva interpretare al fianco di Sir Laurence Olivier, leggenda del teatro e del cinema inglese, e che del film era il regista e il protagonista. Quella stessa estate il ventitreenne Colin Clark era per la prima volta nella sua vita su un set cinematografico. Appena laureato ad Oxford, Clark, che aspirava a diventare un regista, aveva trovato un modesto impiego sul set de Il principe e la ballerina. Quarant’anni dopo Clark ha raccontato la sua esperienza di quei sei mesi di riprese in un’autobiografia in forma di diario dal titolo The prince, the showgirl and me. Ma nel resoconto di Clark manca una settimana.

La Lucky Red, che distribuisce il film in Italia, lo descrive così:

A tratti comico, a tratti commovente, Marilyn è un ritratto intimo della celebre icona hollywoodiana e traccia la storia del breve ma intenso legame che la star stabilì con un ragazzo in grado di capirla meglio di chiunque altro.

Guarda il trailer:

Se invece siete appassionati di fotografia e amate i libri da collezione…

"With a precision of a surgeon, Schiller slices through the façade of Marilyn Monroe in his unflinching memoir. Revealing and readable, it's a book I couldn't put down." — Tina Brown, editor-in-chief Newsweek

Proprio oggi, 7 giugno 2012, Taschen presenta il nuovo preziosissimo volume in edizione limitata Lawrence Schiller. Marilyn & Me: A Memoir in Words & Photographs assieme all’autore presso il TASCHEN Store di Beverly Hills (USA). In questo libro, in edizione limitata da 1962 copie, Lawrence Schiller racconta la sua intima e personale vicenda con la diva del cinema nei primi anni della sua carriera come fotografo (oggi è conosciuto soprattutto come regista e produttore).

“Tu sei già famosa, ora renderai famoso anche me”, disse Lawrence Schiller a Marilyn Monroe quando parlarono delle foto che doveva scattarle. “Non essere così arrogante,” rispose Marilyn, “i fotografi possono facilmente essere sostituiti”. L’anno era il 1962, Schiller aveva 25 anni e stava lavorando per la rivista Paris Match. Aveva già conosciuto la diva — si erano incontrati sul set di Let’s Make Love — ma nulla avrebbe potuto prepararlo per il giorno in cui lei gli apparve nuda in una scena in piscina per il film Something’s Got to Give.

Titolo: Lawrence Schiller. Marilyn & Me: A Memoir in Words & Photographs
Autore: Lawrence Schiller
Pagine: 210
Lingua: inglese
Copie: 1712 firmate dall’autore + 125 con foto originali (Art Editions)
Volume: copertina rigida in cofanetto, cm 29×39,5 cm
Prezzo: € 750

"Marilyn was a photographer's dream subject with her clothes on and even more stunning with them off. She was a week away from her thirty-sixth birthday, and she looked as good as she had ever looked." — Lawrence Schiller

Per chi vuole una nuova Marilyn o di Marilyn non ne ha mai abbastanza…

Vi segnaliamo, infine, la serie televisiva Smash, nata da un progetto di Steven Spielberg e prodotta da Theresa Rebeck negli Stati Uniti per la NBC. La serie, che ha appena concluso la sua prima stagione (in Italia è andato in onda l’ultimo episodio sul canale Mya il 27 maggio 2012), è un musical drama basato sulle vicende di alcuni personaggi che vogliono realizzare un musical dedicato alla vita di Marilyn Monroe e su altri che vogliono cantare, ballare o interpretare Marilyn per poter sfondare nel mondo di Broadway. Da segnalare il cast che si compone di personaggi di spicco del mondo del cinema quali Debra Messing, Jack Davenport, Anjelica Huston e, ciliegina sulla torta, Uma Thurman come special guest in alcuni episodi.

 

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi