Ti sarà inviata una password per E-mail
TORINO | Ex Manifattura Tabacchi | 8 – 11 novembre 2012

Apre l’8 novembre la prima edizione di Photissima Art Fair, la fiera d’arte italiana che si occupa esclusivamente di fotografia. Negli spazi dell’Ex Manifattura Tabacchi di Torino la fotografia diventa protagonista nelle sue molteplici forme: dal fotoreportage alla fotografia storica, dalla street photography alla fotografia artistica contemporanea. Come suggerisce il superlativo assoluto del titolo, primo tratto distintivo della manifestazione è occuparsi di fotografia all’ennesima potenza escludendo tutto ciò che non è prettamente tecnica fotografica, come la video arte e l’arte digitale.
Ideata e organizzata dalla Fondazione Artevision, scuola di fotografia e istituzione che promuove e mette a confronto artisti italiani e internazionali, Photissima Art Fair ha l’obiettivo di diventare punto di riferimento internazionale nel panorama dell’arte fotografica.

La fiera si caratterizza per non essere legata a un luogo specifico, oltrepassando i confini del territorio in cui nasce: nel 2013 infatti l’evento si sposterà per affiancarsi ad alcune delle più importanti manifestazioni d’arte internazionali. Telemaco Rendine, ideatore dell’evento e presidente della Fondazione Artevision, afferma:

la fotografia si è ormai innalzata a vera e propria forma d’arte, ma mantiene il suo essere mezzo espressivo intrinsecamente democratico – fatto dalla gente per la gente – ancora di più oggi che si sono moltiplicati gli strumenti per produrre immagini e per goderne. Ci piace molto l’idea che la nostra identità si definisca dall’alto, con proposte di massimo livello, e dal basso con la partecipazione ‘della strada’.

Realizzata con il patrocinio della Regione Piemonte e della Provincia di Torino, Photissima Art Fair si avvale della collaborazione del Politecnico di Torino, dell’Università degli Studi di Torino e del MIAAO Museo Internazionale delle Arti Applicate Oggi, del sostegno di sponsor quali Epson e Artnetworth e della media partnership di Arte, Artesera, Artgates, Artribune, Espoarte, L’Europeo e theFairgoer.com. Photissima Art Fair, con la sua proposta sulla fotografia artistica, colma da un lato un vuoto lasciato dalle realtà torinesi nei giorni di maggior affluenza del pubblico dell’arte nel capoluogo piemontese, e dall’altro contribuisce a livello nazionale ad arricchire un’offerta che solo da pochi anni comincia a muovere i primi passi. Per l’occasione è edito un catalogo distribuito gratuitamente al pubblico.

Progetti speciali

La Collezione del Festival Fotografia Europea ReggioEmilia varca per la prima volta i suoi confini regionali e partecipa a Photissima come evento speciale presso il Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino, dove è esposta la collettiva dal titolo Di fronte e di schiena curata da Elio Grazioli e organizzata da Pho_To Progetti per la fotografia. In mostra dal 7 novembre al 2 dicembre una serie di immagini di grandi fotografi tra cui Antoine D’Agata, Ferdinando Scianna, Martin Parr acquisite dal festival emiliano in 7 anni di edizioni. La Collezione del Festival, organizzato dal Comune di Reggio Emilia, raccoglie gli scatti di circa ottanta artisti, provenienti da diversi paesi europei: un insieme significativo di immagini legate ai temi del paesaggio urbano e della figura umana. Altro “Progetto speciale” è quello dedicato a Mario Gamba che per l’occasione presenta una serie dal titolo Homo Plasticus. Attori del suo racconto fotografico a colori sono dei Playmobil inseriti in scorci architettonici di grandi città d’arte italiane: un apporto pop al suo lavoro già metafisico che nei nuovi scatti intende provocare e divertire il fruitore. Con Homo Plasticus l’occhio di Mario Gamba offre un rinnovato sguardo sul mondo circostante con un approccio allegro, fresco e provocatorio, volto a osservare il palcoscenico di un’umanità fatta di rigida plastica colorata: il senso tragicomico dell’apparenza rientra indubbiamente tra i livelli di lettura delle sue opere dall’impatto accattivante.

Photissima Festival

Accanto alla manifestazione fieristica, sempre presso l’Ex Manifattura Tabacchi e per tutto il mese di novembre, si tiene il Photissima Festival. Carlotta Petracci, direttore artistico, ne svela alcuni dettagli: l’allestimento riproduce una ‘gigantesca’ rivista sulle cui pagine, interamente stampate in fine art, sono collocati testi e fotografie che ricordano nel contenuto e nella forma l’approfondimento dei reportage giornalistici. Le mostre-reportage presentano progetti diversi legati da una riflessione forte: la fotografia come mezzo espressivo e di comunicazione trans-culturale. Tra queste, di particolare rilievo sono le esposizioni de L’Europeo “Professione Reporter”, incentrata sul mestiere del fotoreporter, e quella dedicata alla scena hardcore e skate a Torino negli anni Novanta.

“L’idea che il Festival promuove – spiega Carlotta Petracci – consiste nel mettere a confronto documenti e linguaggi molto differenti tenuti insieme dal dialogo tra ‘alto’ e ‘basso’, cultura underground e popolare, tra esperienze di rilevanza nazionale e locale, che ieri come oggi, hanno trovato -più o meno- spazio sulle pagine tanto di grandi testate quanto di stylemagazine e fanzine. Accanto al discorso sull’editoria e al suo rapporto con la fotografia, verranno inoltre presentati altri approfondimenti fotografici contemporanei e retrospettivi: dalla giovane fotografia in Italia ai segreti e alle curiosità degli archivi della città sabauda”.

Photissima Off

Da Photissima Art Fair nasce un piccolo circuito di eventi collaterali. In due sedi espositive, il MIAAO Museo Internazionale delle Arti Applicate Oggi presenta per la prima volta in Europa i lavori del fotografo francese Christophe Dessaigne: presso il museo le foto sono inserite nell’ambito della collettiva La linea gotica. Photography, Fashion, Paraphernalia, a cura di Enzo Biffi Gentili; negli spazi della fiera sono esposte nella personale dal titolo Forgotten Places, curata da Carlotta Petracci. La AV Art Gallery ospita il Dr Karanka’s Print Stravaganza,un photo show internazionale itinerante durante il quale una giuria selezionerà i migliori portfolii di fotografi professionisti e non che entreranno così a far parte del progetto anche per le tappe successive.

Incontri e seminari

Presso il Politecnico di Torino, Photissima Art Fair si fa promotrice di una serie di incontri con direttori di testate, giornalisti e fotografi che indagano i temi della cultura street e dell’editoria indipendente mettendo a confronto diverse professionalità legate alla fotografia e all’editing fotografico. Il progetto di comunicazione è stato affidato ai due studi torinesi Undesign, che ha creato il logo e l’immagine coordinata, e White, che ha realizzato i visual e i video promozionali.

Photissima Art Fair
direttore artistico Telemaco Rendine

Ex Manifattura Tabacchi
Corso Regio Parco 142, Torino
8 – 11 novembre 2012

Inaugurazione mercoledì 7 novembre 2012 ore 18.00
per stampa, operatori e su invito
8-11 novembre 2012

Orari: 8 – 9 – 10 novembre, ore 15.00 – 24.00 | 11 novembre, ore 10.00 – 21.00
Info: +39 011 8115112 – +39 393 0318852 – +39 340 7373994 – photissima@photissima.it

www.photissima.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi