Gradisca d’Isonzo (GO) | sedi varie | 19-20-27 giugno 2015

Synesthesia è il titolo della decima edizione di OMISSIS, Festival internazionale dedicato all’innovazione applicata allo spettacolo, in programma venerdì 19, sabato 20 e il successivo sabato 27 giugno a Gradisca d’Isonzo (GO). Finlandia, Olanda, Spagna, Stati Uniti, Colombia, Polonia, Bulgaria ed Gran Bretagna le nazioni di provenienza degli artisti selezionati per comporre la ricca vetrina di spettacoli delle tre giornate d’evento, tutti in prima assoluta, nazionale o anteprima regionale.
Synesthesia è il programma di quest’edizione, che stravolge il confine della percezione tra reale e finzione. Un percorso multiforme e sfaccettato, che sintetizza tanti diversi elementi unici: immagini di miti hollywoodiani celati, sperimentazioni telepatiche di retrogaming, danze di presenze illusorie e tecno-visioni psicoattive in tre dimensioni. Il decimo Omissis Festival è un viaggio artificiale prodotto dall’uso di tecnologie all’avanguardia, capaci di trasformare lo spettatore in demiurgo di nuovi mondi possibili, protagonista dello “spettacolo della sua vita”.

Luca Ciut - Omissis Festival 2015 2

Inaugura il festival venerdì 19 giugno alle 19 alla Galleria Spazzapan un evento speciale: per la prima volta va in “scena” ad Omissis una mostra fotografica dedicata al Tempio Mondiale dello Spettacolo, “HOLLYWOOD – MISE EN SCÈNE” del fotografo gradiscano ROCCO CESELIN, attivo a Los Angeles, è frutto della collaborazione con Annalia Del Neri, direttrice della Spazzapan e della curatela di Sabrina Zannier.

A seguire il concerto per pianoforte ed archi, “ARE DREAMS OVERVALUED?” del compositore e pianista Luca Ciut e l’ anteprima regionale di STOCOS il primo dei due spettacoli dell’INSTITUTO STOCOS, compagnia colombiano-spagnola, presentato grazie al fondamentale supporto dell’Ambasciata di Spagna a Roma e del programma AECID del Ministero della Cultura Spagnola.

Sabato 20 Giugno alle ore 19 all’Enoteca Regionale “La Serenissima” aperitivo con il progetto ZVUK presentato dall’artista JESTERN, alle 20 PIED A TERRE, della compagnia (TRA) di Udine. Alle 21 al Nuovo Teatro Comunale un’anteprima nazionale con lo spettacolo NEURAL NARRATIVES1: PHANTOM LIMB secondo appuntamento con la compagnia INSTITUTO STOCOS e alle 22, alla Galleria Spazzapanla, prima nazionale di FLESH IRRADIATION del gruppo polacco SUKA OFF (spettacolo consigliato ad un pubblico adulto, prenotazione obbligatoria).

Stockos - Omissis Festival 2015 2

Sabato 27 giugno alle ore 19 il Festival comincia contemporaneamente in diversi spazi della città con 3 spettacoli per un pubblico formato da una persona alla volta e su prenotazione obbligatoria.

In Galleria Spazzapan ritornano i ME&THEMACHINE, gruppo anglo-spagnolo presenti nel 2012 con THE SHOW OF YOUR LIFE (anteprima nazionale). Prenotazione necessaria*.

Al Torrione “San Giorgio” di Gradisca d’Isonzo (in caso di maltempo l’attività sarà spostata in Galleria Spazzapan) nella stessa fascia oraria (18-21), va in scena AMANITHA (anteprima assoluta) degli RTVIEW, ditta creativa di Udine, all’avanguardia nel campo della ricerca del design e della modellazione 3D. All’interno dell’antico Torrione, proporranno una performance legata alla ricostruzione fotografica 3D e all’utilizzo del visore OCULUS (prenotazione necessaria). Sempre dalle 18 alle 21, al piano terra della Galleria Spazzapan sarà presentata la in anteprima assoluta BRAIN PONG curata dall’artista JESTERN sull’evoluzione della ricerca sugli impulsi cerebrali.

Whs Lahto - Omissis Festival 2015 2

Il Festival chiude alle ore 21 al Teatro Nuovo con il potente ed immaginifico gruppo finlandese WHS con lo spettacolo LÄHTÖ, in anteprima nazionale.

Sono previsti i party per il sabato sera: le location saranno comunicate sui social dedicati dell’evento il giorno stesso.

Omissis
International Performing Arts Festival

Un progetto di ma++a+oioscenico

SYNESTHESIA

19-20-27 giugno 2015

Gradisca d’Isonzo (GO)

Info: www.omissisfestival.it

*Per prenotazioni: +39 388 17 10 531

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •