Ti sarà inviata una password per E-mail
ROMA | MACRO Testaccio | Piazza O. Giustiniani 4 | dall’11 dicembre 2012 | protagonisti Mike e Doug

Al via l’11 dicembre 2012, in occasione delle celebrazioni per il cinquantenario di Enel, la sesta edizione di Enel Contemporanea, che vede come protagonisti gli artisti americani Mike e Doug Starn. La gigantesca installazione Big Bambù, creata dalla coppia di gemelli omozigoti appositamente per la città di Roma, vedrà la luce negli ampi spazi del MACRO Testaccio. L’opera composta da circa 8000 canne di bambù, legate ed incastrate tra di loro con un metodo tradizionale e costruita manualmente dagli artisti e dal loro gruppo di esperti arrampicatori si sviluppa fino a circa 25 metri di altezza creando un’architettura-scultura in continua trasformazione, concepita come un organismo vivente che si trasforma, muove e adatta al tempo. Un ambiente, all’interno del quale il visitatore potrà perdersi, diventando parte integrante del processo evolutivo dell’opera.

Gli artisti dell’edizione 2012: Mike e Doug Starn
Artisti americani, gemelli omozigoti, nati nel 1961, dopo il primo riconoscimento internazionale alla Biennale di Whitney del 1987, per oltre venticinque anni si sono dedicati con successo all’arte concettuale e, in particolare, alla fotografia. Si interessano principalmente a tematiche di interconnessione e interdipendenza, caos, tempo, sistemi e strutture organiche. Il loro lavoro va oltre i confini delle singole discipline artistiche, associando efficacemente discipline tradizionalmente separate come fotografia, scultura, architettura e progetti per luoghi site-specific.

Nel 2010 la loro installazione Big Bambú: You Can’t, You Don’t and You Won’t Stop (non puoi, non vuoi e non ti fermerai), in mostra al Metropolitan Museum di New York, è stata la nona esposizione più visitata nella storia del museo e la quarta più visitata al mondo in quell’anno. Successivamente, è stata presentata alla 54.Biennale di Venezia nel 2011. Le loro opere, concepite come inedite strutture organiche in evoluzione, sono presenti in numerose collezioni pubbliche e private, e sono state esposte in musei e gallerie di tutto il mondo, fra cui il MoMA, il Metropolitan Museum of Art e il Guggenheim Museum di New York, la National Gallery of Victoria di Melbourne, lo Yokohama Museum of Art in Giappone, la Maison Européenne de la Photographie di Parigi. Rappresentati dal celebre gallerista Leo Castelli dal 1989 fino alla sua morte, nella loro carriera artistica gli Starn hanno ricevuto numerosi riconoscimenti. In corso fino al 30 dicembre, la mostra Gravity of Light ospitata dal Cincinnati Art Museum. Lavorano a Beacon, New York.

Enel Contemporanea: la storia
Enel Contemporanea è il progetto promosso da Enel che prevede ogni anno la realizzazione di opere sul tema dell’energia da parte di artisti di diverse nazionalità. L’iniziativa, giunta alla sesta edizione, si propone di esplorare il concetto di energia attraverso il linguaggio universale dell’arte.
Le precedenti edizioni di Enel Contemporanea hanno visto come protagonisti i seguenti artisti e opere: nel
2011 il tedesco Carsten Höller, con l’opera Double Carousel with Zöllner Stripes; nel 2010, Are you really sure that a floor can’t also be a ceiling? del duo olandese Bik Van der Pol; nel 2009 l’installazione a cielo aperto dell’americano Doug Aitken sulla punta dell’Isola Tiberina a Roma; nel 2008 una sala d’attesa eco-sostenibile dello statunitense Jeffrey Inaba al Policlinico Umberto I di Roma, un percorso di immagini, neon e video proiezioni degli assume vivid astro focus fra le rovine di Largo Argentina a Roma e un giardino nascosto del gruppo A12 nella laguna di Venezia in occasione della 11. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia; nel 2007 a Roma: una grande opera-cantiere dell’italiano Patrick Tuttofuoco in piazza del Popolo, una fontana d’acqua interattiva del danese Jeppe Hein nel quartiere della Garbatella e una suggestiva eclissi lunare dell’inglese Angela Bulloch sopra l’Ara Pacis.

ENEL CONTEMPORANEA 2012 – EDIZIONE SPECIALE PER I 50 ANNI DI ENEL

Mike+Doug Starn, Big Bambù

MACRO Testaccio
Piazza O. Giustiniani 4, Roma

Apertura al pubblico dall’11 dicembre 2012
ingresso gratuito

Orari: martedì/domenica ore 16.00-22.00. Chiuso il lunedì

Info: enelcontemporanea@enelaward.com
Info MACRO: +39 06 671070400

www.enelcontemporanea.com
www.museomacro.org


Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • bella bella e bella quest’opera realizzata per Enel Contemporanea 2012. Non vedo l’ora di venire a vederla. Un’occasione in più per tornare nella bella Roma presto :)

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi