Ti sarà inviata una password per E-mail
BOLOGNA | CUBO, Centro Unipol Bologna | 22 luglio – 11 ottobre 2014

Carlo Levi. “L’umanità dipinta con le parole", CUBO, Centro Unipol BolognaCUBO celebra Carlo Levi, l’intellettuale, politico e artista torinese scomparso nel 1975. E lo fa con una mostra intitolata L’umanità dipinta con le parole nella quale verranno esposte, presso lo Spazio Arte, tredici sue opere appartenenti alla collezione del Gruppo Unipol e alcuni filmati d’epoca concessi dall’Istituto Luce.

Nata per celebrare una tra le più significative figure del Novecento, l’esposizione ripercorrerà l’evoluzione del suo stile pittorico strettamente correlato al sapiente uso della parola nel delineare l’umanità. Pittura e scrittura sono infatti le forme attraverso cui l’artista torinese espresse il meglio della sua essenza e la capacità di descrivere la realtà per quella che è.

La rassegna di opere fungerà poi da spunto per una riflessione sul rapporto che intercorre tra Levi e il prossimo. Come sottolineava Jean Paul Sartre, suo amico di lunga data, “la grande passione per la vita” e “la sua specie di amorosa curiosità nei confronti di tutte le forme umane del vissuto”, sono stati il motore della sua esistenza. Per citare ancora Sartre “in Levi tutto si accorda, tutto si tiene. Dapprima medico, poi scrittore e artista per una sola identica ragione: l’immenso rispetto per la vita. E questo stesso rispetto è all’origine del suo impegno politico, così come alla sorgente della sua arte”.

La presentazione della mostra si terrà martedi 23 settembre 2014 con il contributo di esperti conoscitori della produzione artistica e della biografia dell’artista, la prof. ssa Daniela Fonti della Fondazione Carlo Levi e Silvana Costa curatrice della antologica di Ravenna, Carlo Levi. Il volto del Novecento, e con la proiezione del film di Francesco Rosi tratto dal suo libro più famoso. Sarà l’occasione per approfondire la personalità di Carlo Levi riflettendo sull’esperienza del confino, estrema conseguenza della sua ostinata presa di posizione politica, nonché periodo che ne connoterà fortemente lo stile pittorico.

Carlo Levi. L’umanità dipinta con le parole

CUBO, Centro Unipol Bologna
Spazio Arte
Piazza Vieira de Mello 3, Bologna

22 luglio – 11 ottobre 2014

Ingresso: libero

Presentazione: martedì 23 settembre 2014
con conferenza e proiezione del film “Cristo si è fermato a Eboli” di Francesco Rosi

Info: +39 051 5076060
info@cubounipol.it
www.cubounipol.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • Carlo Levi,un esempio di grande cultura e coerenza artistica.Il suo impegno, civile e politico,ha lasciato una traccia indelebile,bisognerebbe riproporlo più volte,con mostre e dibattiti alle nuove generazioni..Mi commosse una sua mostra all’Accademia di Belle Arti di Napoli,tanti anni fa,grande artista!

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi