Ti sarà inviata una password per E-mail

Dal primo settembre sono in vendita i nuovi Swatch, una collezione nata dalla collaborazione tra il famoso marchio di orologi, la Kidrobot, nota casa di giocattoli e gadget artistici e otto artisti: Frank Kozik, Jeremyville, MAD, Tilt, Tara McPherson, Ruslan Karablin, Gary Baseman e Joe Ledbetter. I Gents di Swatch sono tutti molto divertenti, colorati e cool! Ogni Gent di Swatch è accompagnato da un Dunny, un simpatico coniglietto in vinile. Il Dunny, da sempre una delle icone di Kidrobot, si è trasformato per l’occasione in una tela bianca che questi artisti, provenienti da background diversissimi, hanno potuto personalizzare.
Gli otto modelli Kidrobot per Swatch sono disponibili nei negozi Swatch e punti vendita in tutto il mondo, sia separatamente (in tal caso ogni modello viene fornito con il suo Dunny), o come parte di un set speciale, un’edizione limitata e numerata di 300 pezzi. Ogni set di Kidrobot (GZS48) è composto dagli 8 orologi della collezione: GB249S, GB250S, GP133S, GP132S, GB251S, GE232S, GJ130S e GB252. Ogni orologio nel set porta il suo numero in edizione limitata (001/300) ed è presentato nella Confezione speciale insieme ai Dunny corrispondenti. Otto dei Dunnys sono di 7,6 cm di altezza, mentre il Mustachio Dunny di Frank Kozik viene fornito in una versione speciale alta 50,8 cm.

Gli artisti:

Ammettendo che non potrà mai sciare o giocare a tennis, l’artista spagnolo Frank Kozik compensa le sue lacune sportive con il lavoro creativo, sempre graficamente accattivante. Il suo nome solitamente è accostato ai poster a colori di seta a screening di varie rock band leggendarie degli anni ’90. Ora Kozik accetta la sfida di Swatch con la sua solita energia creativa: “Volevo creare dei disegni che fossero più puliti possibile”, spiega. Kozik ha il senso dell’umorismo e questa sua caratteristica salta fuori dal quadrante del suo Swatch-Ski Instructor (GJ130) di un giallo brillante, che mostra un Dunny bianco con grandi  baffi e occhi neri. Il suo Dunny è disponibile in due versioni da 3 pollici (7,6 cm) e 20 pollici (50,8 cm).

Jeremyville divide il suo tempo tra i due studi di SoHo, New York e Bondi Beach, Sydney portando avanti le attività di artista, product designer e autore di fama internazionale. Oltre a scrivere “Vinyl Will Kill” nel 2003, il primo libro al mondo sui giocattoli di design, ha esposto le sue opere negli Stati Uniti, in Francia, a Pechino e in Italia. Il progetto di Jeremyville per Swatch si chiama Ibbity Pop ed è un personaggio del suo prossimo libro “The So Far Away”. Spiega: “La storia parla di un animale domestico perdutosi in una parte diversa del mondo con un fuso orario diverso. Così un orologio è stato il prodotto perfetto per raccontare le differenze di tempo nella storia…”. Jeremyville chiama il suo orologio per Swatch, appropriatamente, The So Far Away (GB252).

Con oltre 13 anni di esperienza professionale come illustratore e designer di giocattoli, con una base operativa in Kansas, MAD vanta un curriculum pieno di progetti di collaborazione con marchi globali. Egli sviluppa costantemente giocattoli unici, T-shirt e oggetti d’arte. “Con tutte le follie che accadono nel mondo, a volte le parole non bastano”, spiega MAD, circa il suo progetto per Swatch. “A volte hai solo bisogno di urlare. Questo design prende spunto da vari elementi provenienti dai miei lavori di illustrazione e li trasforma in un modello dal quale tutti noi possiamo attingere” Swatch – Shout Out (GP133) reagisce alla follia del mondo, in segno di protesta, senza parole.

Nato a Tolosa, in Francia, Tilt è fin da ragazzo un reo confesso “feticista di graffiti”. Il suo debutto avviene grazie ad un’etichetta su una rampa da skateboard, prima di iniziare a lasciare il segno su treni locali e strade. Ora vive a New York, i suoi dipinti nascono dai suoi lunghi viaggi, sono esposti in tutto il mondo e sempre divertenti – primitivi, di forte impatto, con figure dai colori vivaci. Le sue forme curve si ispirano al suo amore per le belle donne. Rivela che il suo progetto per Swatch, “illustra il testo di una famosa band rock francese degli anni ’80; la storia di un uomo che vuole andare a New York con la ragazza che ama”. Il lavoro per Swatch si intitola Swatch – Love Song (GE232).

“Ho preso uno dei personaggi più cool del mio Gamma Mutant Space Friends, Carina the 3-Eyed Space Kitty, e l’ho messo in guardia…”, rivela l’artista Tara McPherson, quando parla della sua collaborazione con Swatch. Famosa per il suo lavoro a livello internazionale, che esplora continuamente le persone ed i loro modi eccentrici, McPherson è anche un’illustratrice di grande successo e artista di manifesti. L’orologio di Swatch, chiamato Swatch – The Eyes are Watching (GP132), presenta un gattino pensoso e attento.

Nato in Russia, SSUR designer© (vero nome Ruslan Karablin) vive a New York, dove le sue opere – nonostante non abbia una formazione specifica – sono state da subito rispettate nella scena artistica e dal mondo del design newyorkese, dalla fine degli anni ’80. “Responsabilità, rispetto, tolleranza, giustizia e pace”, sono i temi ricorrenti nel suo lavoro creativo. Per Swatch ha richiamato ulteriormente la sua ispirazione topica dalla “Politica e dalla protesta, current events and camouflage patterns”. Tutti questi elementi trovano espressione nel suggestivo Swatch – Boom Tic Tic (GB251).

Moda, giocattoli, riviste e tv sono a lungo stati fonte di ispirazione per la cultura pop, ossessione dell’artista Gary Baseman. Le sue ludiche illustrazioni per Cranium e la Teacher’s Pet vincitrice di un Emmy sono entrate nella coscienza pubblica e hanno fatto conoscere a livello internazionale il talento creativo e divertente di questo artista di Los Angeles. Per Swatch, Baseman cita un suo personaggio di The Midnight Magi: “The Midnight Magi è sempre nell’ombra; si mostra come uno dei vostri più bui incubi per distruggere i sogni più dolci …”. Il progetto di Baseman per Swatch si intitola Swatch – Midnight Magi (GB249).

“Sono partito da un design iconico come l’orologio Swatch per trasformarlo in un personaggio amabile… è stata una sfida e una grande emozione!” conferma l’artista di Los Angeles, Joe Ledbetter. Avendo precedentemente lavorato come artista, grafico, nel campo della moda, Ledbetter ha iniziato affinando il suo stile di pittura maliziosa e allegra nel 2003 – influenzato perlopiù dall’animazione classica, la grafica, i viaggi, i documentari sugli animali, la natura ed i suoi due gatti domestici – e da allora ha esposto le sue opere in prestigiose gallerie di tutto il mondo. Il suo Swatch – Bengali (GB250) si potrebbe definire spensierato!

www.swatch.com

www.kidrobot.com

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi