Sto caricando la mappa ....

Data/Orario
16 Feb 2017 - 16 Mar 2017
17:30 - 21:00

Luogo
Station Gallery

Info

principatomichele@tiscali.it

Questo evento è stato inserito da:
michele principato trosso

Categoria


Rassegna Internazionale a cura di Joe Gabriel Walsh

artisti presenti:

Silvano & Cristina Braido, Alberto Casiraghy, Eric Demelis, Bruno Donzelli, Samuel Esteban, Isabel Fargues, Gilbert & George, Hackatao, Fhati Hassan, Thierry Lambert, Stefano Mancini, Patrizio Maria, Lillo Messina, Gabi Minedi, Bruno Munari, Pino Procopio, Ignasi Puente, Neus Daura Ramon, Michele Principato Trosso, Carlo D’Amario & Vivienne Westwood

catalogo: in galleria editore: Station Gallery edizioni

Tortoreto (in collaborazione con Art America Caca e MAAP Lleida Barcellona)

patrocini: Regione Abruzzo, Regione Lazio, Regione Lombardia

email: gabiminedi@icloud.com

comunicato stampa

La fortuna è cieca, ma la sfiga ci vede benissimo – e spesso prende anche la mira. (Roberto ‘‘Freak’’ Antoni) Il più sfortunato di tutti gli uomini è colui che crede di esserlo. (Francois Fenelon) Un gruppo di artisti di fama internazionale uniti e decisi a combattere con colori, creatività, ‘visioni’ la sfiga, l’occhio cattivo, il malessere, la malasorte, la iella. Da che mondo è mondo l’artista è visto e giudicato spesso come un povero visionario, un nullafacente, un mentecatto, una vergogna familiare, un malato di mente addirittura un avanzo di galera, un poco di buono ma il suo essere libero, la sua creatività, il suo credo, la sua veridicità a volte desta una profonda rabbia ed invidia per chi si sente ‘ingabbiato’ soffocato e costretto a rispettare canoni imposti dal buon costume di una società polverosa e stereotipata, insensibile, materialista, consumistica. Spesso l’individuo acido, ruffiano e nevrastenico nato per accumulare denaro e potere vorrebbe essere nel suo profondo inconscio quell’artista anarchico visionario, fannullone che sorvola le dicerie e gli sguardi altrui e corre come un enorme tir la sua strada di convinzioni intuizioni e libertà!

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •