Ti sarà inviata una password per E-mail
FIRENZE | Museo Nazionale del Bargello | 11 – 21 settembre 2014

William Kentridge, Draw, 2012Ritornano anche quest’anno le serate di Firenze Suona Contemporanea che, parte del programma di Estate al Bargello, animeranno il Museo Nazionale del Bargello di Firenze con spettacoli di teatro, danza, musica classica, contemporanea e d’autore.
Presenza d’eccezione quella prevista per la serata inaugurale del prossimo 11 settembre, quando, a tenere a battesimo la settima edizione, il pubblico potrà ammirare l’intervento in prima assoluta di uno dei maggiori maestri dell’arte contemporanea: il sudafricano William Kentridge (1955).
L’artista, tra i più celebrati sulla platea internazionale, sarà l’interprete di Paper Music, un ciné-concert che presenta al pubblico del festival fiorentino un’installazione creata appositamente per l’occasione. Composto da dieci cortometraggi, di cui quattro sono inediti, questo intenso lavoro prevede il coinvolgimento diretto di Kentridge in una suggestiva performance che lo vede accompagnato dalle musiche del suo storico collaboratore (ospite alla Biennale del 2013) il compositore Philip Miller.
Non poteva essere scelto inizio migliore per un festival che porta i suoi spettatori a misurarsi con una scenografia di superba arte visiva che adornerà il cortile del museo fiorentino come fosse un palcoscenico i cui sipari, costituiti da teli da proiezione, lasceranno scorrere, in un flusso avvolgente, disegni e animazioni che abbracceranno l’intera platea.
Del resto l’intervento di Kentridge resta allineato con la qualità affermata da sempre da Firenze Suona Contemporanea: i nomi scelti, a riempire il calendario dei suoi appuntamenti, infatti, sono quelli maggiori della scena musicale mondiale.

William Kentridge, Particular Collision, 2013

Accanto ai classici del Novecento, alle quattro prime assolute, alle tre prime nazionali, si potranno anche ascoltare cinque commissioni acquisite in esclusiva ed eseguite da London Sinfonietta, MDI Ensemble, il Quartetto Prometeo, l’ensemble FLAME, Edison Studio, Microensemble e Tempo Reale. Sono immancabili anche i solisti e gli interpreti come Ciro Longobardi, Vincenzo Pasquariello, Joanna Dudley e Ann Masina.
Per l’edizione del 2014 si è pensato proprio di unire le artisti visive all’intervento dei compositori come insieme coeso di un unico progetto: questa novità trova eco precisa anche nel titolo scelto per questa edizione che si rifà al saggio di Andrej Tarkovskij, Scolpire il Tempo. La scelta rimane quella di, pur concedendo la piacevolezza dell’ascolto, anche fornire visioni allargate e riflessioni diverse agli spettatori di una musica che, sperimentale, sa qui trovare ora un’utile corrispondenza nelle arti visive.
Teatro, opera lirica, danza, musica, ma anche scultura e disegno, attuano un magistrale connubio che, forte dell’esperienza di Firenze Suona Contemporanea, saprà regalare momenti di grande coinvolgimento e trasporto. 

Firenze Suona Contemporanea VII Edizione – “Scolpire il tempo”
direzione artistica di Andrea Cavallari, Luisa Valeria Carpignano
consulenza artistica Maria Gloria Conti Bicocchi
con il sostegno di Regione Toscana, Comune di Firenze, Fondazione Teatro della Pergola, Galleria Lia Rumma, Renato Corti, Nextam Partners, ASF Ltd London 

11 – 21 settembre 2014
Inaugurazione giovedì 11 settembre ore 21.00 

Museo Nazionale del Bargello
via del Proconsolo 4, Firenze 

Info e programma: +39 055 611299
info@flamensemble.com
www.flamensemble.com

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi