Ti sarà inviata una password per E-mail
BRESCIA | Colossi Arte Contemporanea
29 settembre – 17 novembre 2012

di Ilaria Bignotti

Si cerca spesso l’”effetto sorpresa”, di questi tempi, nelle mostre e negli allestimenti d’arte contemporanea: come se, da sole, le opere non bastassero a sconvolgere il pubblico, a dire “a me gli occhi”, a lasciare un segno nel magmatico “mostrificio” prodotto dall’incerto – e incespicante – sistema dell’arte odierno. Il figurativo, negli ultimi anni tornato a gridare la propria presenza in faccia a tanti neo-concettuali, neo-minimalisti, neo-poveristi eccetera, è stato spesso additato quale linguaggio perfetto per impressionare lo spettatore.
Appunto, solo impressionarlo.
Superficialmente.

Per questo io stessa, notoriamente poco interessata, per formazione e vocazione, al figurativo, ho voluto scrivere delle due mostre personali che la galleria Colossi Arte Contemporanea ospita nei suoi spazi fino al 17 novembre: perché in questa situazione abbastanza desolante, le opere di Elena Monzo, esposte nella personale Happy Packaging e di Thomas Bee, Pop up! dimostrano che è ancor oggi possibile fare un figurativo graffiante, intenso, erede della nostra migliore pop art, “aggredendo” lo sguardo del pubblico con critica intelligenza, affascinante iconografia e accurata perizia tecnica.

Anche quest’ultimo aspetto, che spesso sottolineo, è felicemente presente nelle opere dei due artisti che utilizzano materiali inconsueti, dai fili e agli strass colorati che si impastano nelle materie pittoriche di Elena Monzo, ai fogli di plastica “bollicine” usati solitamente per imballare oggetti e opere d’arte – da qui la serie HANDLE WITH CARE di Thomas Bee.

L’allestimento, anche, merita una nota positiva: le opere di Elena Monzo sono immerse in un’atmosfera di glitter e paillettes, mentre una martellante musica house di inizio millennio accompagna il pubblico tra le maglie isteriche e le contorsioni nevrotiche di pin up contemporanee, incapaci di sorridere passivamente e tese in torsioni ben più intriganti; i grandi visi di Thomas Bee osservano con occhi di celluloide lo spettatore, attirandolo fin dal portico sul quale si affaccia la galleria; nel piano sottostante, le opere realizzate graffiando i gratta&sosta milanesi luccicano dalle pareti, con un bel contorno di sedute e oggetti pop.

Si entra affascinati, si esce frastornati, la mente carica di immagini, gli occhi reduci da una lotta (finalmente) con l’opera. Non da un quieto vis-à-vis, ma da un corposo tête-à-tête.

Thomas Bee. Pop up!
Elena Monzo, Happy Packaging
a cura di Alberto Mattia Martini

Colossi Arte Contemporanea
Corsia del Gambero 12/13, Brescia

29 settembre – 17 novembre 2012

Orari: da martedì a sabato | 10.00-12.00 | 15.00-19.00
Info: 
+39 030 3758583 – info@colossiarte.it
www.colossiarte.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi