BOLZANO | Alessandro Casciaro Art gallery | 14 maggio – 2 luglio 2016

di SILVIA CONTA

Alla Galleria Alessandro Casciaro di Bolzano sono per la prima volta insieme opere di Urs Lüthi e Arnold Mario Dall’O, in una mostra di grande intensità costituita da una ventina di opere che portano in sè i temi della vanitas e della dissoluzione.

Urs Lüthi & Arnold Mario Dall'O, Exhibition view, Foto: Ulrich Egger

Urs Lüthi & Arnold Mario Dall’O, Exhibition view, Foto: Ulrich Egger

Il percorso espositivo dà vita da un parallelismo tra due poetiche profondamente diverse, quella di Lüthi e Dall’O che qui si incontrano in un’affinità – quasi sottocutanea – del fare arte e del rapportarsi con la realtà e con la vita. Una mostra che attraverso il dialogo tra le opere esposte, regala al visitatore un’oasi in cui riappropriarsi dello scorrere del tempo, dove fermarsi a riflettere sulla differenza tra ciò che nello scorrere del tempo è inevitabile e ciò che invece può assumere un profondo significato vitale.

Urs Lüthi & Arnold Mario Dall'O, Exhibition view, Foto: Ulrich Egger

Urs Lüthi & Arnold Mario Dall’O, Exhibition view, Foto: Ulrich Egger

Recentissimi i lavori di entrambi gli artisti, che Lüthi e Dall’O hanno scelto per affinità elettive e poi allestito, tessendo un percorso di rimandi estetici e di significato che tocca le tematiche del tempo che scorre, del corpo fragile e passeggero, del rapporto con la dimensione storica che ciascuno si trova suo malgrado a vivere. A dissolversi, nelle opere, sono quegli elementi materiali, come il corpo, gli oggetti d’uso quotidiano, le piante, che segnano così lo scorrere dell’esistenza. Ci sono i copri trasparenti di Lüthi, costituiti da un assemblaggio di parti cilindriche in vetro trasparente a ricordare la malattia, l’indagine medica, che porta il corpo ad una totale trasparenza, dove a rimanere riconoscibile è solo il volto. Oppure gli Small Monuments, una contraddizione in termini attraverso cui Lüthi nel prendere coscienza delle tracce del tempo lasciate sul fisico, vi “risponde” con ironia.

Urs Lüthi & Arnold Mario Dall'O, Exhibition view, Foto: Ulrich Egger

Urs Lüthi & Arnold Mario Dall’O, Exhibition view, Foto: Ulrich Egger

Le opere di Dall’O quasi all’opposto, “rallentano” invece il tempo: una serie inedita di dipinti in cui delle nature morte, un gigantesco lampadario, un paio di scarpe vengono sottratti alla bulimia d’immagini del web e diventano immagini rese finalmente “visibili” attraverso una pittura ad olio su alluminio che con migliaia di piccolissimi punti realizzati a mano, restituisce all’atto pittorico la sua dimensione temporale, di atto che impiega tempo-vita, rivalutando l’esserci qui e ora, e soprattutto l’atto umano che attraverso i suoi errori e le sue imprecisioni rivela tutta la sua autenticità e meraviglia.

 

Urs Lüthi & Arnold Mario Dall’O

14 maggio – 2 luglio 2016

Alessandro Casciaro
Via Cappuccini 26/a, Bolzano

Info: +39 0471975461
www.alessandrocasciaro.com

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •