Ti sarà inviata una password per E-mail
MILANO | Gli eroici furori | Fino al 27 settembre 2017

di KEVIN McMANUS

La galleria Eroici Furori, attenta in questi anni a un discorso di corrispondenze poetiche e formali, conferma questa politica nella doppia personale di Caterina Mancuso e Daniela Rossi, a cura di Chiara Gatti e della gallerista Silvia Agliotti.

Contrappunto. Caterina Mancuso e Daniela Rossi, veduta dell'allestimento, Gli eroici furori arte contemporanea, Milano

Contrappunto. Caterina Mancuso e Daniela Rossi, veduta dell’allestimento, Gli eroici furori arte contemporanea, Milano

L’espressione “doppia personale”, al di là della convenzione linguistica, sembra particolarmente azzeccata per descrivere questa mostra: la sensazione, infatti, è che si tratti non solo del confronto e del dialogo tra due artiste, ma di una vera e propria mostra personale, frutto dell’unione di due menti creative, quasi che le singole opere fossero nate per vivere insieme in questo preciso spazio.
Sia chiaro: i rispettivi lavori sono perfettamente in grado, da soli, di reggere una mostra. Non solo, ma a livello di poetica, di linguaggio e di tecniche esiste una notevole distanza, tale che probabilmente, senza un forte intuito curatoriale, l’incontro non sarebbe mai avvenuto. Ma come qualsiasi tipo di sodalizio funziona meglio se i componenti godono di autonomia e consapevolezza, così l’allestimento della galleria di via Melzo diventa una sorta di terza opera, fatta del contributo delle due artiste, ma ben diversa da una semplice somma degli addendi.L’occhio del visitatore passa da opera in opera, da artista ad artista, come in un duetto rossiniano fatto di colori brillanti, di superfici succulente, di voli di fantasia.

Contrappunto. Caterina Mancuso e Daniela Rossi, veduta dell'allestimento, Gli eroici furori arte contemporanea, Milano

Contrappunto. Caterina Mancuso e Daniela Rossi, veduta dell’allestimento, Gli eroici furori arte contemporanea, Milano

La leggerezza e la gioiosità dell’operazione, in un mondo e in un momento in cui le cose serie devono per forza avere un peso specifico considerevole, costituiscono una gradita parentesi, in cui emergono la qualità formale dei lavori (trattare la superficie senza cadere nel superficialismo) e quella creativa e sapiente del loro accostamento.
Dedicato a chi ha voglia di far divertire lo sguardo.

Contrappunto. Caterina Mancuso e Daniela Rossi
a cura di Chiara Gatti e Silvia Agliotti

13-27 settembre 2017

Gli eroici furori arte contemporanea
via Melzo 30, Milano

Orari: da martedì a venerdì 15.30-19.00; mattina e sabato su appuntamento

Info: +39 02 3764 8381; +39 347 8023868
Silvia Agliotti silvia.agliotti@furori.it
www.furori.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi